rotate-mobile

VIDEO | Regionali, il vicepremier Antonio Tajani: "Liste di Forza Italia formidabili, possiamo arrivare al 15 per cento"

Il segretario nazionale del partito al teatro Flaiano per la presentazione ufficiale dei candidati in vista delle elezioni del 10 marzo: "La nostra squadra è più forte di un tempo. L'obiettivo è portare quanti più voti possibile per far vincere il presidente Marsilio"

“In un'intervista ho detto che l'obiettivo è il 12 per cento, ma il 12 per cento è il minimo. Diciamo dal 12 per cento in su: possiamo arrivare al 15 per cento. Abbiamo delle liste formidabili”.

A dirlo il vicepremier, ministro degli Esteri e della cooperazione internazionale e segretario nazionale di Forza Italia Antonio Tajani al suo arrivo al teatro Flaiano dove è intervenuto in occasione della presentazione ufficiale dei candidati delle liste del partito che correranno al fianco del presidente uscente Marco Marsilio (FdI) alle regionali del 10 marzo.

“Forza Italia – ha aggiunto – è in crescita ovunque. Un sondaggio di Repubblica ci dava al 10 per cento a livello nazionale. In Abruzzo – ribadisce – si può arrivare al 15 per cento. Lavoriamo, lavoriamo. L'importante è dare risposte concrete ai cittadini e avere un buon progetto. La nostra squadra è molto più forte di un tempo e stiamo dando anche risposte concrete, compresa l'organizzazione del G7 in Abruzzo, qui a Pescara”.

A chi gli chiede se ci sarà una competizione interna tra Fratelli d'Italia e Forza Italia risponde: “non faccio competizioni con gli alleati. Io cerco voti e consenso per Forza Italia. Più voti prende il centrodestra meglio è. Penso a lavorare perché Forza Italia possa prendere il maggior numero di consensi per far vincere il presidente Marsilio”.

Diversi i temi internazionali toccati a cominciare dalla posizione sul conflitto israelo-palestiniano che interessa Medio Oriente su cui ha sottolineato, “la posizione non sta mutando, ma è sempre la stessa. Noi abbiamo detto soltanto che Israele ha diritto all'autodifesa, che Hamas  è un'organizzazione criminale che ha ucciso migliaia di persone facendo una vera caccia all'ebreo. Diciamo che la reazione di Israele deve essere proporziona e non andare al di là della reazione proporzionata perché ci sono troppi civili palestinesi che sono morti. Noi della popolazione civile ci preoccupiamo compresa quella israeliana perché ci sono degli ostaggi in mano a dei terroristi che devono essere rilasciati senza condizioni”.

Favorevole poi, ha ribadito, all'esercito europeo. “Berlusconi ne ha fatto un suo cavallo di battaglia fin dall'inizio noi ci battiamo perché l'Europa possa avere una sua organizzazione militare che possa essere protagonista nella Nato e far contare di più l'Europa”.

Ad accoglierlo sul palco sono stati il coordinatore regionale Nazario Pagano, il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, il sindaco di Pescara Carlo Masci e il presidente uscente che punta allo storico secondo mandato Marco Marsilio.

I candidati di Forza Italia nelle liste delle quattro province

  • Pescara: Luigi Albore Mascia, Paolo Cilli, Giulia De Lellis, Agnese Ranghelli, Lorenzo Sospiri, Giuseppina Tulli e Antonio Zaffiri
  • Chieti: Daniele D'Amario, Nicolino Di Paolo, Mauro Febbo, Manuele Marcovecchio, Sara Marcozzi, Franco Martini, Tonia Paolucci e Chiara Scirè
  • L'Aquila: Angelo Simone Angelosante, Quirino D'Orazio, Paolo Federico, Antonietta La Porta, Roberto Santangelo, Anna Maria Taccone e Luisa Taglieri
  • Teramo: Gabriele Astolfi, Giuseppina Di Giovanni, Emiliano Di Matteo, Rita Ettorre, Daniele Palumbi, Caterina (Katia) Provvisiero e Eraldo Trignani (detto Fabrizio)

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

VIDEO | Regionali, il vicepremier Antonio Tajani: "Liste di Forza Italia formidabili, possiamo arrivare al 15 per cento"

IlPescara è in caricamento