Calcio

Zeman plaude al mercato biancazzurro ma spera in una rosa meno ampia

Conferenza stampa dell'allenatore del Pescara: "Si dice che la mia preparazione sia dura, ma non è morto mai nessuno. Non credo, sarà più dura di altre e altre volte. Come tutte le squadre, l'obiettivo è quello di fare il meglio possibile"

Conferenza stampa dell'allenatore del Pescara, Zdenek Zeman, nella sede del Comune di Rivisondoli, alla vigilia del primo allenamento stagionale della squadra presso il campo sportivo del centro dell'Alto Sangro, dove la squadra lavorera' fino al 25 luglio. "Partiamo con delle ambizioni. Come tutte le squadre, l'obiettivo e' quello di fare il meglio possibile. Spero che si possa riuscire a fare un buon lavoro e disputare un campionato in cui si possa ottenere risultati e divertirsi. Io penso che la societa' sia riuscita a prendere giocatori giovani e di talento. Poi ovviamente dovra' essere il campo a parlare", afferma il boemo.

Zeman non nasconde il problema della presenza di tanti giocatori, 38, in ritiro. Tanti? "Sicuramente si' anche se - dice - rispetto a sei anni fa stiamo anche meglio visto che eravamo 42. La rosa non puo' restare cosi' numerosa. Poi chi andra' via lo vedremo strada facendo. Lavoreremo in due gruppi. I vecchi li conosco e io per questo cerchero' di seguire un po' di piu' i nuovi, ma ci si allenera' tutti insieme. A me - spiega Zeman - piacerebbe lavorare con 24-25 atleti, ma i regolamenti sono chiari e quindi inizieremo cosi' con una rosa molto ampia".

Sul lavoro della squadra in Alto Sangro, Zeman aggiunge: "Si dice che la mia preparazione e' dura ma non e' morto mai nessuno. Non credo, sara' piu' dura di altre e altre volte". Poi una battuta sull'ultimo arrivato Simone Ganz: "Per me Ganz e' un giocatore importante e con qualita'. L'anno scorso non ha giocato tantissimo, ma a Como prima aveva fatto molto bene". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zeman plaude al mercato biancazzurro ma spera in una rosa meno ampia

IlPescara è in caricamento