Calcio

Zeman non ha nostalgia: "Quella con la Roma è una gara come le altre"

Parla il tecnico biancazzurro: "Oggi penso al Pescara e con i ragazzi speriamo di rendere difficile la partita ai giallorossi. Totti è il più grande giocatore che ho avuto. De Rossi con me ha reso meno di quanto mi aspettassi"

"Con la Roma è una gara come le altre. Dopo quella con la Juve, ci sono da parte mia gli stessi stimoli". Il tecnico biancazzurro Zdenek Zeman prepara così la sfida del Pescara con i giallorossi, sua ex squadra, in programma domani sera (lunedì 24 aprile).

"Gara nostalgica? Vivo da 25 anni a Roma, e ho diversi amici sia nella Roma sia nella Lazio. Oggi penso al Pescara e con i ragazzi speriamo di rendere difficile la partita ai giallorossi", garantisce l'allenatore.

Roma, per Zeman, vuol dire soprattutto Francesco Totti: "Totti è stato il più grande giocatore che ho allenato, se vuole continuare vuol dire che si sente all'altezza. Non lascerà mai la Roma. Con De Rossi non era questione di feeling, semplicemente non ha reso come mi aspettavo, non so se per problemi in campo o fuori del campo", ha concluso il boemo.

I CONVOCATI PER PESCARA-ROMA - CLICCA SU "CONTINUA"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zeman non ha nostalgia: "Quella con la Roma è una gara come le altre"

IlPescara è in caricamento