menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trapani-Pescara 0-3 | Il Delfino si rialza, tris alla siciliana

Alla sua seconda trasferta consecutiva il Pescara si rialza dopo la brutta sconfitta patita ad Ascoli e, in casa del Trapani dell'ex Cosmi, consegue un rotondo successo

Alla sua seconda trasferta consecutiva il Pescara si rialza dopo la brutta sconfitta patita ad Ascoli e, in casa del Trapani dell'ex Cosmi, consegue un rotondo successo: finisce infatti 3-0 per i biancazzurri.

Le reti vengono messe a segno da Lapadula e Benali nel primo tempo e da Caprari nella ripresa. L'ex attaccante del Teramo porta subito in vantaggio i suoi compagni: al 5', dopo uno scambio con Gianluca Caprari, trafigge Nicolas ed è già 0-1 per gli abruzzesi.

Al 29' arriva il raddoppio: ancora Caprari, approfittando di un errore della retroguardia siciliana, si impossessa della sfera e serve Benali al centro. Quest'ultimo è implacabile sotto porta e batte senza problemi l'estremo difensore. 

Il tris che stende definitivamente il Trapani matura al 52', pochi minuti dopo l'inizio della seconda frazione di gioco: un nuovo tandem tra Lapadula e Caprari fa sì che stavolta sia l'ex giallorosso a concludere in modo vincente. Sparacello e soci non riescono, nonostante i tentativi, a siglare almeno il goal della bandiera, e così la gara termina con il dominio incontrastato del Delfino.

TRAPANI? (4-3-1-2): Nicolas, Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio, Rizzato (55′ Basso), Ciaramitaro, Scozzarella, Barillà, Eramo, Citro (56′ Montalto), Sparacello (58′ Coronado). A disp.: Fulignati, Pastore, Accardi, Raffaello, Cavagna, De Vita. All. Cosmi

?‎PESCARA? (4-4-2): Fiorillo, Campagnaro, Fiamozzi, Crescenzi, Zuparic, Mandragora, Selasi, Benali (66′ Bruno), Verre (79′ Forte), Lapadula, Caprari. A disp.: Aresti, Cocco, Valoti, Bulevardi, Ionut Mitrita, Cappelluzzo, Torreira di Pascua. All. Oddo

Reti: 5′ Lapadula, 29′ Benali, 52′ Caprari

Ammoniti: Perticone (T), Sparacello (T), Eramo (T), Campagnaro (P), Scozzarella (T), Barillà (T), Mandragora (P), Fiorillo (P).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento