rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Calcio

Spezia-Pescara 0-1 | Sforzini torna al goal

Il Delfino si impone al Picco grazie a una rete di Nando, che non segnava dall'8 dicembre 2012. I liguri devono piegarsi alla praticità degli uomini di Cosmi, ma recriminano per un rigore

Ne sono cambiate di cose da quando il Pescara ha incontrato, nel girone d'andata, lo Spezia: all'Adriatico, infatti, fecero ritorno l'ex allenatore Giovanni Stroppa (accolto non benissimo dai supporter biancazzurri) e il "Sindaco", cioè Marco Sansovini, che fu costretto addirittura a fare un giro di campo per salutare i suoi ex tifosi. Sulla panchina del Delfino c'era Pasquale Marino.

Ora è tutto diverso: sia i liguri che gli abruzzesi hanno cambiato tecnico (Devis Mangia e Serse Cosmi) e persino Sansovini non c'è più, essendosi accasato al Novara durante il mercato di riparazione. Per il resto, la gara di ritorno tra Spezia e Pescara, anticipo della 29esima giornata di Serie B, ha mostrato una squadra sempre più rivitalizzata dalla cura Cosmi, che esce dal Picco con tre punti preziosissimi: la partita, infatti, si è conclusa 0-1 con un'ulteriore buona notizia, il ritorno al goal di Sforzini. «Dedico questa rete a mio figlio che è appena nato», ha dichiarato il "gigante buono" Nando.

IL MATCH - Il capolavoro arriva al 18' del primo tempo: Brugman passa a Salviato, che a sua volta crossa al centro per Sforzini. L'attaccante è bravo ad anticipare Lisuzzo e a buttarla dentro con un'incornata micidiale; non segnava dall'8 dicembre 2012. Da sottolineare, nella ripresa, il brivido che corre lungo la schiena del Pescara al 58', quando Giannetti incoccia ben imbeccato da Madonna, ma la sfera finisce di poco alta. Dieci minuti più tardi, invece, i nostri sfiorano il raddoppio con Brugman: pallone sul fondo.

QUEL RIGORE DUBBIO - Lo Spezia recrimina per un rigore al 79', quando Ferrari cade a terra su trattenuta di Schiavi: Ostinelli, però, lascia proseguire. A fine incontro Mangia commenterà: «Sono arrabbiato solo per il risultato, non per il resto». Il triplice fischio fa registrare il primo successo in trasferta per Cosmi, che equivale anche alla seconda vittoria consecutiva dopo il trionfo di sette giorni fa contro il Cesena. Il Pescara supera lo Spezia in classifica e si porta a 41 lunghezze.

SPEZIA (4-3-3): Leali; Madonna, Bianchetti, Migliore, Lisuzzo; Bellomo, Scozzarella, Schiattarella (35' st Carrozza), Giannetti, Ferrari (42' st Orsic), Catellani (19' st Ebagua). All. Mangia

PESCARA (3-4-2-1): Pelizzoli; Zauri, Schiavi, Bocchetti; Salviato, Zuparic, Brugman, Rossi; Politano (15' st Bovo), Ragusa (30' st Mascara), Sforzini (47' st Maniero). All. Cosmi

ARBITRO: Emilio Ostinelli di Como

RETI: 18' pt Sforzini

AMMONITI: Rossi, Brugman, Mascara, Ebagua

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spezia-Pescara 0-1 | Sforzini torna al goal

IlPescara è in caricamento