Sabato, 25 Settembre 2021
Calcio

Il rammarico di Auteri: "Il Pescara avrebbe meritato di vincere, se si fosse giocato a calcio..."

Il tecnico arrabbiato a fine gara per gli errori difensivi e quelli arbitrali. E anche per l'ostruzionismo della Vis Pesaro nella ripresa. "Troppe perdite di tempo"

Gaetano Auteri non cerca alibi, ma il pari contro la Vis Pesaro di ieri pomeriggio gli ha lasciato tanta delusione. Non per la prestazione dei suoi, che giudica positiva nonostante le pause e gli errori difensivi, ma per l'atteggiamento degli avversari, avallato dalla direzione arbitrale. “Avremmo voluto alzare i ritmi, ma non è stato possibile. Se una squadra perde tempo, l’arbitro deve intervenire. Ad ogni interruzione, il gioco si fermava per molti secondi. E le pause sono utili a chi si difende…”, le parole di un rammaricato Auteri.

“Abbiamo perso punti, ma la vittoria la meritavamo noi. Sono contento per quello che ha fatto la squadra, anche se i due gol presi erano evitabili. Abbiamo creato tanto ma concretizzato poco. Le regolo ci sono, devono essere rispettate e oggi il gioco è stato spezzettato e non si è fatto nulla e così è difficile dare ritmo alla gara. In questa gara sono successe cose anomale. Si può sbagliare, ma bisogna giocare a calcio e oggi questo non si è visto. Abbiamo concesso poco agli avversari, ma partite facili, lo ripeto, non ce ne sono. Abbiamo commesso errori individuali e dobbiamo imparare a leggere determinate situazioni. Ma stiamo crescendo e cresceremo ancora molto. Abbiamo perso due punti, ce li riprenderemo strada facendo. Ribadisco: oggettivamente non meritavamo il pareggio”.


Il tecnico analizza le “colpe” della sua squadra. “Non siamo stati bravi a coprire la palla, poi il tiro è stato anche deviato da Cancellotti. Un peccato per le occasioni create, che potevamo finalizzare meglio. Abbiamo provato a giocare solo noi, contro un avversario che si è difeso e giocava la palla lunga. Noi le abbiamo un po’ subite, è stata questa la pecca della partita per noi. Loro sono stati bravi a tenere vivi quei palloni. Per me resta una dimostrazione di forza, nonostante gli episodi anomali visti in questa partita, come il rigore che forse non c’era e il gol annullato a D’Ursi che probabilmente era regolare”, aggiunge Auteri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rammarico di Auteri: "Il Pescara avrebbe meritato di vincere, se si fosse giocato a calcio..."

IlPescara è in caricamento