rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Il Pescara coinvolto nell'inchiesta sulle plusvalenze: cosa rischia il club

La Procura Figc ha chiuso le indagini: nel mirino 11 club professionistici, 5 sono di A. Il Delfino e la Pro Vercelli gli unici 2 di Lega Pro

La Procura della Figc ha chiuso le indagini sul primo filone delle plusvalenze “sospette”. Le 11 società coinvolte, e tra queste c'è il Pescara, hanno ricevuto l’avviso dalla Procura federale di conclusione delle indagini.

Si tratta dell’inchiesta nata dalla relazione della Covisoc, che si era mossa in parallelo pure con la Consob, che aveva portato alla segnalazione alla Procura federale di 62 scambi “sospetti”, 42 dei quali di marca Juventus. Il Delfino è entrato nelle indagini sia per alcune operazioni di mercato chiuse in passato con i bianconeri, sia per altre realizzate di recente con il Parma.

11 club coinvolti

Le undici società coinvolte sono così divise: ci sono 5 di A (Empoli, Genoa, Juve, Napoli e Samp), 2 di B (Pisa e Parma), 2 di Lega Pro (Pescara e Pro Vercelli), più 2 club non più affiliati (Novara e Chievo). Ora tutte le società coinvolte hanno 15 gironi di tempo per accedere agli atti e articolare la difesa, toccherà poi alla Procura procedere a eventuali deferimenti o archiviare le posizioni, ma i club hanno anche la possibilità di patteggiare le eventuali pene.

Le operazioni del Pescara finite nell'inchiesta

Edoardo Masciangelo. Dalla Juventus al Pescara per 2,3 milioni di euro.
Matteo Brunori. Dal Pescara alla Juventus per 2,93 milioni di euro.
Josè Machin. Dal Pescara al Parma per 2,015 milioni.
Paolo Napoletano. Dal Pescara al Parma per 1 milione.
Fabian Pavone. Dal Pescara al Parma per 1,8 milioni.
Alessandro Martella. Dal Pescara al Parma per 500mila euro.
Cristian Galano. Dal Parma al Pescara per 2 milioni.
Davide Cipolletti. Dal Pescara al Parma per 1,2 milioni.
Stefano Palmucci. Dal Pescara al Parma per 3,09 milioni.
Gaston Brugman. Dal Pescara al Parma per 2,55 milioni.
Matteo Brunori. Dal Parma al Pescara per 1 milione e 15mila euro.
Marco D’Aloia. Dal Parma al Pescara per 2,8 milioni.
Simone Madonna. Dal Parma al Pescara per 1 milione.

Cosa rischia il Pescara

L’avviso delle indagini riguarda la presunta violazione di tre articoli del Codice di Giustizia sportiva. Il più specifico è il 31 che riguarda le “violazioni in maniera gestionale ed economica”: in questo caso si rischia una sanzione contenuta. Ma l’inchiesta tira in ballo anche l’articolo 4 e l’articolo 6. Nel primo caso, si tratta sostanzialmente della “mancata lealtà”: qui si può arrivare anche alla penalizzazione di uno o più punti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pescara coinvolto nell'inchiesta sulle plusvalenze: cosa rischia il club

IlPescara è in caricamento