rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

L'Integrity Tour della Lega Pro fa tappa in casa del Pescara

Undicesima edizione del progetto nato dalla collaborazione tra Lega Pro e Sportradar per contrastare il fenomeno del match fixing: i responsabili hanno incontrato la squadra di Auteri e anche i ragazzi delle giovanili

Due giorni di incontri proficui e istruttivi, quelli vissuti dalla prima squadra e dal settore giovanile del Pescara. E' sbarcato in città, per il suo quarto appuntamento, l’Integrity Tour 2021-2022 promosso dalla Lega Pro.

L’undicesima edizione del progetto, nato dalla collaborazione tra Lega Pro e Sportradar AG per contrastare il fenomeno del match fixing, prosegue il suo percorso formativo, fornendo agli atleti tutte le informazioni utili e gli strumenti per difendersi dalle frodi sportive.

La prima squadra, insieme all’allenatore Gaetano Auteri, al direttore sportivo Luca Matteassi e allo staff tecnico e sanitario del Pescara, ha assistito al primo incontro, mentre oggi è toccato ai ragazzi del settore giovanile con il responsabile Angelo Londrillo: il delicato tema delle frodi sportive è stato affrontato da Giovanni Marchi, Integrity Officer della Lega Pro, l’Avv. Marcello Presilla, Responsabile Integrity per l’Italia di Sportradar AG e Andrea Fiumana, Referente AIC per il Centro Italia.

Sono stati più di cento gli incontri finora, compresi quelli con le squadre giovanili organizzati in questi anni e con più di tredicimila atleti formati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Integrity Tour della Lega Pro fa tappa in casa del Pescara

IlPescara è in caricamento