Massimo Oddo si gioca tutto con il Cittadella, sarà una gara da dentro o fuori

Il tecnico biancazzurro, ancora senza una vittoria dopo cinque ko di fila, rischia l'esonero e dovrà giocarsela contro una squadra che rappresenta una vera e propria bestia nera per il Delfino. Fiorillo e soci sono ultimi in classifica con un solo punto

Massimo Oddo si gioca tutto con il Cittadella, e sarà una gara da dentro o fuori. L'allenatore biancazzurro, ancora senza una vittoria dopo cinque ko di fila, rischia l'esonero e dovrà giocarsela contro una squadra che rappresenta una vera e propria bestia nera per il Delfino: contro i veneti, infatti, gli abruzzesi hanno perso le ultime 6 gare giocate nelle ultime 3 stagioni, e non li battono in casa dal 2011.

Fiorillo e soci sono ultimi in classifica con un solo punto e ben 14 gol subiti. Pertanto all'Adriatico, domenica 8 novembre alle ore 15, non si potrà sbagliare. Secondo l'Ansa Abruzzo, dopo la sconfitta di ieri sera a Lecce la società ha dato a Oddo i classici sette giorni di tempo: se non arriverà la prima vittoria stagionale, potrebbe scattare il ribaltone tecnico.

A quel punto Sebastiani approfitterebbe della sosta di campionato in programma il 14 novembre, che poi preluderebbe alle difficili sfide con la Spal in trasferta e il Pordenone in casa. Per l'incontro con il Cittadella, Oddo spera di poter avere a disposizione il difensore Bocchetti e l'attaccante Asencio, assenti ieri sera in Puglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

Torna su
IlPescara è in caricamento