rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Calcio

Verso Carpi-Pescara, parla Francesco Falconetti: "Lì sanno fare calcio"

Alla vigilia del delicato match cadetto abbiamo intervistato il manager sportivo pescarese che lavora al progetto Carpi Academy. Cinque le società abruzzesi affiliate: fra queste, il Montesilvano e la Cantera Adriatica Pescara

"Nemo propheta in patria" è una costante che a Pescara si verifica in diversi settori. Anche nel calcio, dove molti professionisti non sono stati apprezzati ed hanno fatto giocoforza le fortune di altre società. Da Pierfrancesco Visci, oggi segretario sportivo dell'Inter, a Giancarlo Giannandrea, direttore sportivo federale ed osservatore per la Juventus, passando per Francesco Falconetti, formatosi nel Brescia ed oggi collaboratore referente per il Carpi, in coppia con Loris Carbonelli, allenatore abruzzese e attuale formatore tecnico nel progetto "Carpi Academy".

Alla vigilia del confronto che attende la squadra di Zeman, Falconetti ci illustra il sistema organizzativo in atto nella splendida realtà emiliana, passata nel giro di pochi anni dai dilettanti ai massimi campionati professionistici. "Il settore giovanile qui è molto considerato e la struttura messa in piedi è frutto di investimenti mirati alla scoperta e formazione di giovani calciatori. L'area tecnica cura anche la crescita di dei dirigenti attraverso una serie di corsi e stage di carattere manageriale. Stesso discorso vale per gli allenatori emergenti con lezioni teoriche e pratiche sul campo. Seguiamo attentamente tutte le categorie, dai primi calci fino al settore primavera. In Abruzzo, oltre ad Atletico Cupello, Paglieta e Futura Monteodorisio, si sono affiliate anche il Montesilvano e l'asd Cantera Adriatica Pescara".

Francesco Falconetti

Il bello di questa accademia sta nella partecipazione attiva agli eventi e alla fase di scouting che porta poi alle preselezioni e ai provini, prima di un eventuale tesseramento. "Della direzione fanno parte Giorgio Abeni (Direttore sportivo Carpi Academy), Daniele Andreozzi (Direttore tecnico Academy), Fabio Gozzi (Direttore tecnico area atletica) e Alessandro Mohorovic (resp. centro Italia), oltre ad Alvaro Riva a completamento di un gruppo affiatato e competente. A marzo ripeteremo l'iniziativa "Tutti a Carpi", portando centinaia di ragazzi e bambini delle società partners allo stadio, a stretto contatto con i loro idoli. Inoltre, la Coppa Scouting e tanti raduni regionali".

Attualmente Falconetti è impegnato nello sviluppo progettuale in Belgio, Olanda e Portogallo e alcuni contatti sono già stati avviati in Uzbekistan, dove non si punta alla ricerca del Kassanov di turno, ma a quelle società di prima fascia che hanno necessità di emergere sul piano della tattica calcistica. "Ci sono tanti talenti inespressi nell'Eurasia. Nel frattempo mi sto dando da fare per portare in Abruzzo il Campus estivo". Un progetto attuato con cognizione di causa e che garantisce continuità. Sotto questo aspetto, a Pescara c'è ancora molto da imparare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Carpi-Pescara, parla Francesco Falconetti: "Lì sanno fare calcio"

IlPescara è in caricamento