rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Altro

Più di duecento pescaresi in versione "Babbo Natale" sulla riviera per solidarietà

Riuscitissimo l'evento organizzato dal Delfino Curi Pescara e dai Runners Pescara: raccolti fondi per Fidas, Mensa di San Francesco e associazione Liberamente. La soddisfazione del consigliere Croce e di Pietro Nardone: "Grazie a tutti, l'anno prossimo puntiamo a mille iscritti"

Più di duecento pescaresi, grandi e piccini, tutti con il cappellino da Babbo Natale in testa, hanno partecipato alla corsa di beneficenza “Babbo Natale corre e cammina per solidarietà”, organizzata dal Delfino Curi Pescara e dai Runners Pescara. Sei chilometri di lungomare da percorrere senza vincoli, di corsa o passeggiando, per aiutare il prossimo.

L’evento ha portato sulla riviera cittadina tanti sportivi dal cuore grande, che hanno versato una piccola quota di partecipazione per dare una mano alla Fidas Pescara, alla Mensa di San Francesco e all’associazione Liberamente, oltre che contribuire all’assistenza di un amico delle due società che sta combattendo la battaglia contro la Sla.

Accanto alla delegazione della Curi, guidata da Claudio Croce – anche e soprattutto in veste di consigliere comunale – , Stefano Sasso e Antonio Martorella, erano presenti anche il sindaco Carlo Masci, con la pettorina numero 1, e l’assessore allo Sport, Patrizia Martelli. “E’ stata una bellissima giornata, un evento partecipato e riuscitissimo – ha detto proprio Claudio Croce – . Da consigliere comunale e da socio del Delfino Curi Pescara sono molto contento della collaborazione con i Runners Pescara. Abbiamo realizzato un evento carino che ha aiutato diverse associazioni. Sono stato molto felice di aver ricevuto il saluto del sindaco Masci. Tutti sono rimasti contenti, sia i ragazzi che le famiglie: una manifestazione da riproporre, sicuramente, e da far crescere ancora di più nei prossimi anni. Colgo l’occasione per porgere a tutti i pescaresi i nostri migliori auguri di buon Natale”.

“E’ andata molto bene, abbiamo avuto oltre duecento partecipanti – ha detto Pietro Nardone, dei Runners Pescara – . Alla raccolta hanno partecipato 370 persone, raccolti quasi duemila euro in beneficenza. Bellissima atmosfera. Al sindaco abbiamo anticipato per l’anno prossimo che intendiamo ampliare la base con gli studenti delle scuole e posticipando alle 10:30, chiedendo alla città un piccolo sacrificio a livello di viabilità. Oggi abbiamo voluto far vedere all’amministrazione che siamo molto precisi e puntigliosi nell’organizzazione di questi eventi, per non creare disagi alla nostra collettività. Vorremmo arrivare a mille partecipanti nel 2022. Grazie al Delfino Curi Pescara per averci affiancato e sostenuto in tutto. A Croce e Martorella ho proposto un gemellaggio: siamo due società forti nelle nostre discipline, se ci mettiamo insieme possiamo fare grandi cose e ottenere risultati più che positivi per lo sport e per la città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di duecento pescaresi in versione "Babbo Natale" sulla riviera per solidarietà

IlPescara è in caricamento