rotate-mobile

VIDEO | Paolucci e Blasioli (Pd) sui pazienti diabetici abruzzesi: "Ancora disagi e problemi, dalla giunta Marsilio solo promesse"

I consiglieri regionali del Partito Democratico tornano sul problema della distribuzione dei presidi necessari ai pazienti diabetici abruzzesi, con ritardi e disservizi che rendono ancora complicato un servizio fondamentale

Solo promesse e ritardi dalla giunta Marsilio per quanto riguarda il sistema di distribuzione dei presidi dei pazienti diabetici. I consiglieri regionali Antonio Blasioli e Silvio Paolucci del Partito Democratico tornano sulla tematica, a distanza di mesi dall'ultima segnalazione riguardanti i problemi e i disservizi che vivono questi pazienti nel momento in cui devono rifornisi di aghi, strisce reattive, glucometri e pungidito necessari per il controllo costante della glicemia e per un'efficace terapia sanitaria.

I consiglieri d'opposizione sottolineano come la giunta Marsilio e l'assessore Verì fino ad ora, come avvenuto in molte altre circostanze per quanto riguarda la sanità, si sarebbero limitati a fare solo annunci e propaganda senza interventi seri nonostante il problema della distribuzione dei presidi per i diabetici sia stato affrontato già da prima della pandemia dagli stessi consiglieri Paolucci e Blasioli.

"Con la delibera del 17 gennaio scorso, in realtà si dà inizio solo ora ad una interlocuzione e trattativa con le associazioni dei farmacisti per riuscire finalmente a distribuire i presidi non solo nelle farmacie ospedaliere, ma anche in quelle territoriali. L'Abruzzo è una delle pochissime regioni italiane rimaste dove questa possibilità non esiste ancora." ha dichiarato Blasioli, aggiungendo che i problemi, andando nello specifico, riguardano il reparto di Diabetologia dell'ospedale di Pescara, che in pochi anni ha dovuto patire ben cinque traslochi. La situazione, con il trasferimento in via Rieti, è addirittura peggiorata per i pazienti pescaresi che devono convivere in una stanza piccolissima in attesa di poter ricevere i presidi, con file condivise con gli utenti del Cup.

"Ma abbiamo anche un'altra problematica grave: oggi, infatti, se un paziente diabetico si reca in pronto soccorso per una consulenza medica, non trova più uno specialista in reparto ma deve accontentarsi del parere di un internista in quel momento in servizio. Oppure deve farsi dimettere dal pronto soccorso, andare in via Rieti e poi eventualmente ritornare nel pronto soccorso" ha aggiunto il consigliere del Pd.

Copyright 2023 Citynews

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Paolucci e Blasioli (Pd) sui pazienti diabetici abruzzesi: "Ancora disagi e problemi, dalla giunta Marsilio solo promesse"

IlPescara è in caricamento