rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Elezioni Picciano

Provinciali, Catani si candida "nel segno della discontinuità con il passato"

Il sindaco di Picciano correrà per il movimento Abruzzo Insieme: "L’area Vestina, troppo a lungo trascurata, con la mia elezione tornerà finalmente a contare qualcosa e ad avere strade e scuole sicure"

Vincenzo Catani, geometra 52enne impiegato al Comune di Montesilvano e sindaco di Picciano, ha presentato la sua candidatura alla presidenza della Provincia di Pescara, voluta da 113 amministratori per il movimento "Abruzzo Insieme".

“La mia candidatura – ha spiegato Catani – nasce sotto il segno della discontinuità con il passato. In questi 4 anni la gestione di Antonio Di Marco è stata solitaria, mai convocata una riunione di maggioranza né condivise le criticità dei territori. Sono stato eletto per la seconda volta a Picciano con l’83%, sostenuto da quasi la totalità dei cittadini e, così come sto amministrando bene il mio paese, posso fare un ottimo lavoro anche come presidente della Provincia. L’area Vestina, troppo a lungo trascurata, con la mia elezione tornerà finalmente a contare qualcosa e ad avere strade e scuole sicure”.

Lunedì sera, a Manoppello, si terrà un dibattito pubblico con l'obiettivo di ascoltare le esigenze dei Comuni. L'incontro avrà inizio alle ore 20.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provinciali, Catani si candida "nel segno della discontinuità con il passato"

IlPescara è in caricamento