menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provinciali, Catani si candida "nel segno della discontinuità con il passato"

Il sindaco di Picciano correrà per il movimento Abruzzo Insieme: "L’area Vestina, troppo a lungo trascurata, con la mia elezione tornerà finalmente a contare qualcosa e ad avere strade e scuole sicure"

Vincenzo Catani, geometra 52enne impiegato al Comune di Montesilvano e sindaco di Picciano, ha presentato la sua candidatura alla presidenza della Provincia di Pescara, voluta da 113 amministratori per il movimento "Abruzzo Insieme".

“La mia candidatura – ha spiegato Catani – nasce sotto il segno della discontinuità con il passato. In questi 4 anni la gestione di Antonio Di Marco è stata solitaria, mai convocata una riunione di maggioranza né condivise le criticità dei territori. Sono stato eletto per la seconda volta a Picciano con l’83%, sostenuto da quasi la totalità dei cittadini e, così come sto amministrando bene il mio paese, posso fare un ottimo lavoro anche come presidente della Provincia. L’area Vestina, troppo a lungo trascurata, con la mia elezione tornerà finalmente a contare qualcosa e ad avere strade e scuole sicure”.

Lunedì sera, a Manoppello, si terrà un dibattito pubblico con l'obiettivo di ascoltare le esigenze dei Comuni. L'incontro avrà inizio alle ore 20.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Giardino

    Coltivare una lattuga dai suoi scarti: ecco come fare

  • Arredare

    Divano: come scegliere quello giusto senza errori

  • Arredare

    Bagno cieco: cosa serve per renderlo efficiente

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento