Mercoledì, 17 Luglio 2024
Politica

Consiglio regionale: 18 sedute e 52 leggi approvate nel 2022

Il presidente Lorenzo Sospiri traccia il bilancio dell'attività e ringrazia le opposizioni per la collaborazione definendo l'assise "L'eccellenza della regione: in regola tutti gli atti contabili"

Diciotto consigli regionali per un totale di 52 leggi regionali approvate e cioè il 66 per cento in più rispetto al 2021. Numeri cui si aggiungono le 35 sedute della conferenza dei capigruppo e le 29 dell'ufficio di presidenza. Questa l'attività del 2022 dell'assise regionale.

A tracciare il bilancio il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri che definisce lo stesso “l'eccellenza della regione che ha contribuito a mettere in regola tutti gli atti contabili della Regione”. “Non siamo in esercizio provvisorio – precisa –, ma siamo in una ordinaria gestione provvisoria di un bilancio approvato nei tempi corretti. Come consuetudine la norma finanziaria va in pubblicazione nella seconda metà del mese di gennaio. Nessuna novità, quindi, in quanto si tratta di documenti di grande complessità. Voglio sottolineare che il consiglio regionale sostiene i Comuni dell’Abruzzo come accade nelle altre regioni evolute d’Italia. Dopo aver finanziato le partite strategiche necessarie e obbligatorie, è corretto restituire le risorse provenienti dall’extragettito a quelle comunità locali che con le loro tasse ce le hanno consegnate”. L'occasione per Sospiri anche per sottolineare la correttezza e la disponibilità di tutta l’assise regionale, “grazie a un ritrovato confronto con le opposizioni proprio in fase di approvazione del bilancio”.

Tra i provvedimenti più importanti figurano l’istituzione del registro tumori; le disposizioni in materia assistenza ai ciechi e sordomuti; revisione dello stemma e del gonfalone della Regione Abruzzo; la celebrazione del centenario parco nazionale d'Abruzzo; l’istituzione e realizzazione del giardino della memoria delle vittime di Rigopiano; il conferimento ai Comuni delle funzioni amministrative in materia di legittimazione degli usi civici; il riordino sistema turistico regionale; la legge di stabilità regionale con gli aiuti per il pagamento delle bollette alle famiglie con basso Isee, il sostegno ai voli dell’aeroporto d’Abruzzo e al trasporto pubblico locale, la valorizzazione dei principali musei e del turismo invernale; l’istituzione del servizio di psicologia di base; la conclusione del procedimento di fusione per incorporazione della società Abruzzo sviluppo nella società Fira; ordinamento del bollettino ufficiale della Regione Abruzzo in versione telematica (Burat); le disposizioni in materia di formazione sulla sicurezza sul lavoro.

Questi i bandi finanziati: “Cultura e sociale” con 96 iniziative sostenute e 151 mila euro di fondi impegnati; “Medioevo” con 21 Comuni finanziati attraverso 130 mila euro di risorse; aperto il bando per il fondo di sussidiarietà per il terzo settore (510 mila euro) mentre è in fase di attivazione quello che riguarda gli interventi in favore delle imprese radiofoniche abruzzesi (100 mila euro). Per quanto riguarda il sostegno al pendolarismo studentesco nelle aree svantaggiate per l’anno scolastico 2021-2022 sono stati erogati 130 mila euro di fondi per 5 mila studenti mentre per l’anno 2022-2023 sono stati stanziati 275 mila euro.  Le Commissioni permanenti hanno svolto 141 sedute, la maggior parte di queste ha previsto l’audizione di cittadini, enti e associazioni interessate al miglioramento dei provvedimenti analizzati. Istituita la Commissione di inchiesta sull’emergenza idrica operativa dal 13 settembre 2022.

Per quanto riguarda l'attività amministrativa nel corso dell'anno è stato inaugurato il cantiere per la realizzazione del collegamento meccanizzato tra il parcheggio di Collemaggio e Viale Luigi Rendina (importo dei lavori pari a 2 milioni 559 mila 701 euro). Per la valorizzazione di Castel Camponeschi, frutto di una virtuosa sinergia istituzionale tra il Consiglio regionale e il comune di Prata d’Ansidonia, l’importo dei fondi a disposizione ammonta a 3 milioni di euro (il 12 gennaio 2023 partiranno i lavori).

Avviati inoltre interventi per la valorizzazione dei territori colpiti dai terremoti 2009 e 2016 al fine della realizzazione di un “Museo della Ricostruzione”.

Importanti anche i numeri degli eventi organizzati con il festival dannunziano di Pescara che ha visto 56mila presenze registrate nei 60 eventi organizzati tra il 3 e l'11 settembre; migliaia anche quelle contate nei 30 gironi de “La transumanza che unisce”, mentre è stato avviato l'iter per la realizzazione del “Cammino dei tratturi”.

Lo sviluppo tecnologico e informatico dell’Emiciclo ha permesso l’assistenza alla sala stampa per la visita del Santo Padre all’Aquila; la possibilità di agende condivise online per appuntamenti istituzionali; sono state completate le attività per la migrazione sul cloud dell’ufficio stampa e accresciute le funzionalità del software sicr@web.

Per quanto riguarda il piano assunzioni 2022/2024 sono 3 le procedure concorsuali attive e 18 le unità assunte grazie alle graduatorie esistenti. Sono previsti i lavori di isolamento sismico degli edifici a torre dell’Aquila e per la struttura di Piazza Unione a Pescara che comprende anche l’Auditorium “De Cecco”.

Raggiunti tutti gli obiettivi stabiliti dal Piano nazionale anticorruzione; si è proceduto alla digitalizzazione completa del piano triennale della prevenzione e corruzione. Terminata la mappatura dei processi avviati nel corso del 2020, in linea con il Pma 2019. E’ emerso che tutte le strutture del consiglio regionale applicano le misure di prevenzione e di corruzione in maniera rigorosa; la gestione del rischio è ottimale anche per quelle aree definite a “rischio medio-alto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio regionale: 18 sedute e 52 leggi approvate nel 2022
IlPescara è in caricamento