rotate-mobile
Corsi di Formazione

Donne e lavoro, corso gratuito di formazione con il progetto “L’officina dei legami” e la cooperativa sociale La Tata

L'incontro informativo è in programma il 10 gennaio con mozioni di psicologia, socio-pedagogia, sicurezza, alimentazione e lavoro

Agevolerà l’ingresso delle donne nel mondo del lavoro attraverso l’acquisizione di competenze di base per la cura dei bambini, il corso di formazione gratuito “Woman at work- Risorsa per te, risorsa per gli altri”, promosso nell’ambito del progetto “L’Officina dei legami” finanziato dall’Unione Europea- Next GenerationEU e dall’agenzia per la coesione territoriale nell’ambito delle risorse del Pnrr. Per ottenere informazioni sull’iniziativa e iscriversi, è in programma un incontro on line, che si terrà il 10 gennaio alle ore 16 (per partecipare contattare i numeri 389/9618572 - 389/5410332).

L’attività, che partirà il 2 febbraio e sarà realizzata dalla cooperativa sociale “La Tata” Onlus (partner), consentirà alle partecipanti di acquisire nozioni di psicologia, socio-pedagogia, sicurezza, alimentazione e lavoro al fine di migliorare la crescita personale e scoprire capacità e aspirazioni, soprattutto nel campo dell’assistenza ai bambini. Le 100 ore di corso si terranno in presenza, nella sede di via Tavo 248 a Pescara, e on line. L’attività si concluderà ad aprile del prossimo anno con la consegna di un attestato.

“La partecipazione alla nostra attività gratuita consentirà di migliorare le competenze personali e professionali e le capacità relazionali – spiega Laura Donà, formatrice e coordinatrice pedagogica de La Tata – Frequentando il corso, ad esempio, sarà possibile valutare la propria attitudine a prendersi cura delle persone, con una particolare attenzione verso i bambini da 0 a 6 anni, che sono i beneficiari del progetto. L’attività, inoltre, consentirà alle donne che la condivideranno di avere uno strumento in più per accedere al mondo del lavoro, a prescindere dal titolo di studio”.

Il progetto “L’Officina dei legami” punta a coinvolgere bambini e genitori in attività psicopedagogiche, ludiche, sportive e sanitarie tese a contrastare la povertà educativa in quartieri fortemente penalizzati da fenomeni di disagio socioeconomico. Le attività previste intendono rafforzare i servizi educativi e di cura già presenti sul territorio, ma che spesso risultano non sufficienti a soddisfare bisogni urgenti e in crescita della fascia dei beneficiari (bambini da 0 a 6 anni e nuclei familiari).

A realizzare le attività sono la cooperativa sociale Orizzonte di Pescara in qualità di capofila e, come partner l’associazione Domenico Allegrino Odv, l’Asd Bimbinsalute, l’Asd Club Acquatico, il Centro di aiuto alla vita (Cav), il Centro italiano femminile provinciale (Cif), il Comune di Pescara, la cooperativa sociale “La Tata” Onlus, il Centro per l’istruzione degli adulti (Cpia) Pescara-Chieti e l’Istituto comprensivo Pescara 1.

La rete è costituita da associazioni che hanno una vasta esperienza sia per la competenza nell’ambito di intervento sia per la vocazione alla realizzazione di iniziative di contrasto alla povertà educativa. Nel complesso, saranno 130 i minori e 80 i nuclei familiari coinvolti in tutte le attività del progetto.

donne e lavoro, corso gratuito di formazione con il progetto “l’officina dei legami” e la cooperativa sociale “la tata” onlus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donne e lavoro, corso gratuito di formazione con il progetto “L’officina dei legami” e la cooperativa sociale La Tata

IlPescara è in caricamento