rotate-mobile
Teatro

Marco D’Amore in scena al Teatro Massimo con "American Buffalo"

Appuntamento nella struttura di via Caduta del Forte martedì 21 e mercoledì 22 novembre alle ore 21. Per i fan sarà anche possibile incontrare il noto attore nella redazione del quotidiano Il Centro

In occasione dello spettacolo American Buffalo del 21 e 22 novembre prossimi, il quotidiano Il Centro ospiterà Marco D’Amore in redazione. Il popolare attore - meglio conosciuto come Ciruzzo, "il cattivo di Gomorra" - incontrerà i fan alle ore 16 di martedì 21 novembre. 

Organizzata dalla Baltimore Produzioni, l’iniziativa prevede una doppia promozione: i primi 50 che confermeranno la loro presenza, riceveranno una maglietta e un autografo. La prenotazione parte oggi: sarà sufficiente inviare una e-mail a spettacoli@ilcentro.it con oggetto MAGLIETTA D'AMORE.

Inoltre, i biglietti per lo spettacolo costeranno 15 euro in ogni settore (anziché 33 € per il primo, 28 € per il secondo e 22 € per il terzo) se acquistati entro sabato 18 novembre. È abilitata la vendita online con ritiro al botteghino, previa esibizione della ricevuta d’acquisto stampata. Promozione valida per under 26 e over 40. 

Link: https://www.ciaotickets.com/evento/american-buffalo-con-marco-damore

“L’American Buffalo è una vecchia moneta da mezzo dollaro - spiega l’attore e regista - che probabilmente vale qualcosa, o forse no. A me fa pensare all’incertezza del nostro tempo, alla possibilità contemplata di giocarsi tutto, la vita e la morte, con un tiro soltanto… Testa o croce?”.

Una volta in scena, lo spettacolo restituirà la storia di un fallimento ineluttabile, seguendo la struttura di un grande classico:

“Si tratta di un racconto da bassofondo, di slang e male parole, di botteghe maleodoranti e vestiti sdruciti. È desiderio di rivalsa, di vita anche a costo della vita altrui. American Buffalo costruisce ponti tra la realtà e le visioni possibili che è in grado di generare”. 

Saranno rievocati vicoli e puteche (ovvero le botteghe, in dialetto partenopeo) e i rispettivi abitanti, come spiega ancora Marco D'Amore:

“I personaggi descritti nel testo e le loro storie arrivano direttamente dalla pancia esplodendo senza filtri, come la lingua napoletana”.

Info: 349/5520420 oppure baltimoreamministrazione@virgilio.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco D’Amore in scena al Teatro Massimo con "American Buffalo"

IlPescara è in caricamento