Cronaca

Abusava della figlia da quando aveva 8 anni: condannato

L'uomo, 46 anni, dovrà scontare oltre dieci anni di reclusione e pagare un risarcimento danni di 70mila euro nei confronti della figlia e di 10mila euro nei confronti della moglie

Dieci anni e quattro mesi di reclusione, nel processo di primo grado, a Pescara, per un 46enne accusato di violenza sessuale sulla figlia. L'uomo è stato riconosciuto colpevole di violenze cominciate nel 2005 e proseguite per oltre dieci anni.
    
Anche il resto dei famigliari sarebbe stato vessato, tra minacce di morte e ingiurie rivolte sia alla moglie che all'altra figlia: per questi fatti, il tribunale pescarese ha condannato il 46enne anche per il reato di maltrattamenti in famiglia.

Il responsabile delle violenze, fino a questo momento agli arresti domiciliari, andrà immediatamente in carcere in virtù dell'ordine di custodia cautelare disposto dai giudici di Palazzo di Giustizia. 

L'uomo, infine, è stato condannato a un risarcimento danni di 70mila euro nei confronti della figlia e di 10mila euro nei confronti della moglie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusava della figlia da quando aveva 8 anni: condannato

IlPescara è in caricamento