menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Va a trovare i parenti in carcere e viene arrestata all'uscita

Visita 'letale', ieri a Pescara, per una donna rom di 55 anni, che è finita in manette per questioni di droga. Adesso dovrà scontare 6 anni di reclusione per spaccio

Va a trovare in carcere il marito e i suoi quattro figli, oltre al fratello, tutti detenuti, e all'uscita trova gli agenti della Squadra Mobile che la arrestano: è accaduto ieri a Pescara, dove una rom di 55 anni, con precedenti per furto, estorsione e spaccio di stupefacenti, è finita in manette in virtù di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Perugia.

La donna dovrà scontare una pena definitiva di sei anni e otto mesi di reclusione per spaccio di stupefacenti.

Gli agenti della Sezione Antidroga avevano avuto notizia che si sarebbe recata per un colloquio presso il carcere di San Donato, dove sono reclusi quasi tutti i suoi famigliari, condannati a pene definitive piuttosto lunghe: il marito, 58 anni, il fratello di 49 e i figli di 31, 38, 29 e 36, quest'ultima trasferita temporaneamente dal carcere di Chieti proprio per consentirle di incontrare la madre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento