Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Pescarese cade e si rompe una spalla sul Monte Sirente, recuperato dal Soccorso Alpino

Si tratta di un uomo di 68 anni, che si era recato sul Canale Maiori, lungo il versante nord, per praticare sci alpinismo. Dopo essersi fatto male è stato recuperato dagli operatori dell’Aquila e di Avezzano, con gli uomini della Guardia di Finanza

Paura oggi sul Monte Sirente, dove un pescarese è caduto e si è rotto una spalla. Si tratta di un uomo di 68 anni che si era recato sul Canale Maiori, lungo il versante nord, per praticare sci alpinismo. Dopo essersi fatto male è stato recuperato dagli operatori del Soccorso Alpino e Speleologico dell’Aquila e di Avezzano, con gli uomini della Guardia di Finanza. Poi è stato trasferito all’ospedale di L’Aquila. 

Il secondo intervento è stato invece effettuato a Vallecastellana per soccorrere un escursionista che era finito fuori sentiero: il giovane, un 36enne di Campli, si trovava con un coetaneo suo amico sui Monti della Laga, ai confini tra Abruzzo e Marche e, mentre percorreva un sentiero ripido, impervio e scivoloso, ha avuto un crampo. È rimasto bloccato in un’area molto impervia, tanto da dover richiedere l’intervento del Cnsas, che a bordo dell’elicottero del 118 decollato da Pescara lo ha soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescarese cade e si rompe una spalla sul Monte Sirente, recuperato dal Soccorso Alpino

IlPescara è in caricamento