rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Falsi annunci di lavoro su whatsapp: truffati i disoccupati iscritti ai centri per l'impiego

Rispondendo si sottoscrivevano costosi abbonamenti online, a scoprire l'inganno la polizia postale e i cpi rassicurano: "Le nostre comunicazioni arrivano sempre via mail e tutte le informazioni sono sul sito"

Un messaggio su whastapp con un'offerta di lavoro inesistente, ma che con la risposta si è tradotta per i malcapitati disoccupati in costosi abbonamenti online. A farli cadere in trappola il fatto che quei messaggi partiti da numeri 899 arrivavano, così era scritto, dai centri per l'impiego regionali. Così non era. A scoprire la tecnica usata dai truffatori per ingannare gli iscritti ai cpi regionali è stata la polizia postale regionale allertata dagli uffici regionali che avevano raccolto le segnalazioni di chi a quel messaggio ci aveva creduto e risposto. L'occasione per i centri per l'impiego per ricordare agli iscritti che i contatti avvengono solo per le vie istituzionali e cioè tramite mail ordinaria e certificata e che tutte le informazioni necessarie possono essere reperite sul sito istituzionale dei centri per l’impiego. Insomma, da loro non riceverete mai un messaggio su whatsapp.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi annunci di lavoro su whatsapp: truffati i disoccupati iscritti ai centri per l'impiego

IlPescara è in caricamento