rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

Circolazione ferroviaria sospesa sulla linea Bari-Pescara per un allarme bomba

I treni sono fermi tra Bari centrale e Barletta per verifiche delle forze dell'ordine nella giornata di lunedì 25 marzo

La circolazione ferroviaria sulla linea Bari-Pescara resta sospesa tra Bari Centrale e Barletta per verifiche delle forze dell’ordine lungo il tratto interessato e nelle stazioni di Barletta, Trani e Bari.
I treni regionali e a lunga percorrenza, alta velocità e intercity, stanno subendo cancellazioni parziali, totali e ritardi al momento oltre i 300 minuti (5 ore).

Tenuto conto delle ripercussioni sul servizio e anche dell’interruzione in atto fra Caserta e Foggia, si invitano i passeggeri a riprogrammare il proprio viaggio fino a nuovi aggiornamenti che avverranno in seguito alla conclusione delle operazioni di verifica da parte delle forze dell’ordine. Informazioni su collegamenti e servizi attivi sono disponibili attraverso le sezioni Infomobilità dei siti web trenitalia.com e rfi.it.

L'allarme bomba è scattato nella prime ore della mattinata. Alle 7:25 una segnalazione alla polizia denunciava la presenza di un ordigno biologico nella stazione ferroviaria e in una scuola di Trani. Un allarme che ha determinato l'ordinanza, firmata dal sindaco Amedeo Bottaro, con la quale è stata disposta la chiusura degli istituti e la modifica della viabilità dell'area della stazione, con la deviazione del percorso urbano ed extraurbano. Gli artificieri hanno analizzato il contenuto di un borsone, ritrovato in stazione insieme a un biglietto, ed effettuato le verifiche negli edifici scolastici.

Trenitalia ha previsto il rimborso integrale del biglietto per chi rinuncia al viaggio o in alternativa la possibilità di riprogrammarlo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circolazione ferroviaria sospesa sulla linea Bari-Pescara per un allarme bomba

IlPescara è in caricamento