rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Il Tar annulla il concorso per l'assunzione degli agenti della polizia municipale di Pescara

La sezione staccata del tribunale amministrativo regionale ha infatti accolto il ricorso presentato da 9 candidati esclusi

Il Tar ha annullato il concorso per l'assunzione degli agenti della polizia municipale di Pescara.
La sezione staccata del tribunale amministrativo regionale ha infatti accolto il ricorso presentato da 9 candidati esclusi.

Dunque sarà da rifare il concorso per l'assunzione di nuovi vigili urbani. 

Il Tar ha accolto l'istanza cautelare presentata dai 9 ricorrenti e sospende l'efficacia della prova scritta disponendo l'obbligo, per il Comune di Pescara, di ripetere la prova con una commissione diversa dalla precedente da estrarre a sorte fra tutto il personale con adeguata qualifica presente nel Comune, utilizzando le cautele per prevenire il riconoscimento degli elaborati. Il problema contestato riguarda il fatto che gli elaborati potessero essere riconoscibili e attribuibili a ciascun candidato vista l'adozione di un sistema numerico alfanumerico che si sarebbe potuto facilmente ricordare.
In sostanza vengono bloccate le previste 15 assunzioni e poi altre 30 con lo scorrimento della graduatoria, mentre alcuni erano già entrati in servizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tar annulla il concorso per l'assunzione degli agenti della polizia municipale di Pescara

IlPescara è in caricamento