rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Centro

Stazione, pesta un connazionale e lo minaccia: arrestato 20enne

Ha pestato a sangue un connazionale di 60 anni per un presunto torto subito nei pressi della stazione, e solo l'intervento dei poliziotti ha evitato un epilogo peggiore. In manette è finito un 20enne romeno

Un 20enne di nazionalità romena, Adrian Ionut, è stato arrestato ieri sera per tentato omicidio.

La Polizia, nei pressi della stazione, è intervenuta in quanto ha notato un giovane che stava massacrando di botte con calci e pugni al torace ed al viso un 60enne. Solo grazie all'intervento degli agenti l'epilogo non è stato drammatico. Una volta fermato, l'arrestato ha dichiarato di aver picchiato l'uomo per un presunto torto subito, e si è detto certo di farla franca in quanto non sarebbe stato denunciato.

La vittima, portata in ospedale, ha riportato una frattura al costato e gravi conseguenze ad un occhio.

L'aggredito ha dichiarato di essere stato assalito senza motivo e minacciando affinchè non denunciasse l'accaduto.

Il 20enne ora si trova in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione, pesta un connazionale e lo minaccia: arrestato 20enne

IlPescara è in caricamento