Cronaca

Pescara, spedizione punitiva per una battuta scherzosa: 2 arresti

Ha fatto una battuta scherzosa ad una ragazza ma i suoi amici non l'hanno presa bene e lo hanno pestato più volte rompendogli il naso. In manette sono finiti due giovani pescaresi

Una battuta scherzosa ad una ragazza, fatta sul lungomare di Montesilvano, è costata cara ad un 36enne di Pescara, pestato e picchiato più volte dagli amici della giovane che non hanno digerito quelle frasi.

L'episodio è avvenuto a fine maggio. La prima aggressione è avvenuta nel ristorante dove l'uomo lavora come cameriere, dove è stato insultato e colpito con qualche pugno.

L'uomo credeva che fosse finita lì, invece gli aggressori, un 20enne ed un 18enne, hanno poi organizzato una vera e propria spedizione punitiva nella sua abitazione.

Dopo aver sfondato la porta di casa, lo hanno colpito dopo averlo immobilizzato. La vittima ha riportato la frattura del naso e lesioni guaribili in 25 giorni.

La Squadra Mobile ha così avviato le indagini ed è risalita agli autori. Il 20enne si trova ai domiciliari, mentre il 18enne ha avuto l'obbligo di firma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, spedizione punitiva per una battuta scherzosa: 2 arresti

IlPescara è in caricamento