menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'auto contro cui ha fatto fuoco il 28enne

L'auto contro cui ha fatto fuoco il 28enne

Spara contro due uomini in macchina al Ferro di Cavallo, arrestato dalla polizia

Paura ieri sera a Rancitelli: dal balcone della propria abitazione un 28enne ha esploso alcuni colpi di pistola contro due fratelli romeni. La squadra volante lo ha condotto in carcere. È lo stesso che due giorni fa aveva accoltellato un nordafricano per questioni di droga

Un 28enne di Pescara con numerosi precedenti, S.V., è stato arrestato ieri sera dalla Squadra Volante per tentato duplice omicidio e detenzione illegale di arma comune da sparo e del relativo munizionamento. Ora si trova in carcere.

Tutto è iniziato intorno alle ore 23, quando gli agenti sono intervenuti in via Tavo, per la precisione al “Ferro di Cavallo”, dove erano stati segnalati colpi di arma da fuoco.

Si è poi appurato che S.V. aveva sparato con la pistola dal balcone della propria abitazione, dove era sottoposto ai domiciliari, contro una Mercedes Classe C che si stava allontanando a gran velocità e a bordo della quale c'erano due fratelli rumeni, entrambi con precedenti: M.F., 26enne, residente a Montesilvano, e G.I., 28enne, residente a Pescara.

Alla vista della polizia, il 28enne ha cercato di sbarazzarsi di alcuni bossoli, poi recuperati, lanciandoli sul piazzale sottostante: proprio lì sono stati rinvenuti e sequestrati 4 bossoli calibro 9 ed una cartuccia inesplosa dello stesso calibro, mentre sul balcone sono stati recuperati, ponendoli sotto sequestro, altri 7 bossoli, sempre calibro 9. L’arma utilizzata per sparare, invece, non è stata ancora ritrovata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento