menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

So.Ha: presentata la micro biblioteca sociale

Una biblioteca per i giovani completamente gratuita, dove trovare romanzi, narrativa ma anche testi scolastici. L'iniziativa è stata realizzata e presentata dall'associazioen So.Ha

L'associazione So.Ha ha presentato ieri la mico biblioteca sociale "Andrea Pazienza", presso la sede dell'associazione.

Presenti il porf. Visca, ex insegnante di Pazienza, Giovanni Di Iacovo, consigliere comunale di Sinistra e Libertà ed il coordinatore dell'associazione Roberto Ettorre.

La biblioteca si prefigge lo scopo di dare un piccolo servizio alla comunità giovanile pescarese, che già naviga in brutte acque a causa delle minime risorse ad essa dedicata: " i prezzi dei libri sono ormai alle stelle, gli orari e gli spazi delle biblioteche regionale e provinciale non rispondono alle esigenze dei ragazzi", ha dichiarato Ettorre, "noi cerchiamo di andare incontro a queste problematiche. Nei nostri scaffali ci sono a disposizione romanzi, narrativa, ma anche testi universitari, completamente gratis secondo lo spirito del libero scambio".

Ettorre poi ha parlato di un'iniziativa che spera di stimolare le amministrazioni locali affinchè vengano creati degli spazi dove i giovani possano incontrarsi per fare cultura

L'intitolazione della biblioteca ad Andrea Pazienza non è casuale: "E' uno dei pochi artisti pescaresi che meritano riconoscimento e gratitudine da parte della città che l'ha visto formarsi", ha ricordato Di Iacovo, "a Pescara sembra ci si ricordi solo di D'Annunzio, personaggio di rispettabile spessore artistico, ma non certo l'unico". Lo stesso Di Iacovo è stato il promotore, in Comune, della mozione per intitolare una strada di Pescara a Pazienza.

Il prof. Visca si è detto commosso ed ha parlato di un'iniziativa encomiabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento