Cronaca

Servizio Civile, Pescara presenta due progetti

Si tratta di “Città in Orti” e 'SpazioAttivaIdee'. L’assessore al personale, Santavenere: “Riattivato il circuito di partecipazione civica alla pubblica amministrazione”

Il Comune di Pescara è accreditato all’Albo regionale Abruzzo per il Servizio Civile e ha presentato due progetti alla scadenza del 31 luglio scorso per attingere energie e idee in una forma di partecipazione sostenibile per l’Ente e di grande valore per la comunità.

L’assessore al personale Sandra Santavenere spiega che “l’idea è quella di tornare a coinvolgere i cittadini nell’amministrazione di settori sensibili della cosa pubblica e di riattivare il sistema e la cultura del Servizio Civile Nazionale all’interno di Palazzo di Città, come opportunità di crescita tanto per i giovani che per il territorio e l’Ente stesso. Ciò è possibile perché le aree di intervento vanno dall’assistenza alla protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione promozione culturale, servizio civile all’estero”.

I progetti, una volta approvati, coinvolgeranno 6 volontari e opereranno su due fronti diversi, ma complementari. Con il progetto “Città in Orti” il Comune si propone di aprire il percorso alla realizzazione degli orti urbani come deliberato dalla Giunta comunale (delibera n. 449 del 3 luglio 2014) e affermato nelle linee di mandato del nuovo esecutivo, per coinvolgere la cittadinanza in una politica che unisce diversi dimensioni dell’azione amministrativa, dal sociale al decoro urbano.

L’altro fronte riguarda il Progetto SpazioAttivaIdee (bando Programma Garanzia Giovani 2014-2015), che ha l’obiettivo di creare uno “spazio di ideazione”, chiamando i cittadini, in prima battuta i giovani, a intervenire direttamente nella direzione e programmazione di attività e iniziative legate ai beni comuni, sia materiali che relazionali che il Comune è tenuto a garantire.

Si tratta di uno spazio da intendere come unità operativa, una start-up di un servizio di co-progettazione fra l’Ente e la comunità cittadina. I progetti rappresentano il punto di partenza di un percorso destinato a crescere, sia per il valore che etico e sociale che il servizio civile riveste, anche in termini di partecipazione attiva alla cosa pubblica, sia per il numero di volontari coinvolti che sarà nostra premura aumentare di anno in anno.

Un percorso che mette anche in piena sinergia i diversi settori e uffici del Comune, per la trasversalità di un’azione economicamente sostenibile e fondamentale nel rapporto fra amministratori e cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio Civile, Pescara presenta due progetti

IlPescara è in caricamento