rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

600 chili di vongole destinati al mercato illegale sequestrati dalla guardia costiera

Metà del prodotto è stato trovato a bordo di un peschereccio appena rientrato nel porto canale ed è stato rigettato in mare essendo ancora vitale, mentre il resto era custodito in una cella frigorifero. Sanzione da 3mila 500 euro per i responsabili

Sequestrati 600 chilogrammi di vongole dalla capitaneria di porto: prodotto verosimilmente destinato al mercato della commercializzazione illegale.

Un sequestro fatto a seguito di una intensa attività di monitoraggio fatta di appostamenti e pedinamenti con metà del carico, 300 chilogrammi, trovati a bordo di un peschereccio che avrebbe detenuto il carico illegalmente, al momento dell'arrivo nel porto canale. Gli altri 300 chilogrammi sono invece stati rinvenuti all’interno di una cella frigo di una ditta di distribuzione di prodotti ittici senza la prevista documentazione ed etichettatura ai fini della tracciabilità del pescato.

Una sanzione da 3mila 500 euro per i trasgressori oltre al sequestro dell'attrezzo da pesca trovato a bordo del peschereccio con le vongole trovate a bordo che, essendo ancora vive, sono invece state rigettate in mare grazie al supporto di un'unità navale in dotazione al comando. .

“Le attività di controllo e vigilanza sulla filiera della pesca – dichiara il capitano di vascello Fabrizio Giovannone - continueranno senza sosta al fine di tutelare il consumatore finale e il mare quale volano delle attività marittime".

Le vongole rinvenute nella cella frigorifero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

600 chili di vongole destinati al mercato illegale sequestrati dalla guardia costiera

IlPescara è in caricamento