Cronaca Città sant'angelo

Scontro mortale sull’A14, emergono altri dettagli sulla dinamica dell’incidente

Si va via via definendo la dinamica del maxi tamponamento verificatosi l’altra notte sull’autostrada A14 in direzione nord, nel territorio di Città Sant’Angelo, e costato la vita a tre persone, tutte donne (cinque, invece, sono i feriti)

Si va via via definendo la dinamica del maxi tamponamento verificatosi l’altra notte sull’autostrada A14 in direzione nord, nel territorio di Città Sant’Angelo, e costato la vita a tre persone, tutte donne (cinque, invece, sono i feriti). Secondo una prima ricostruzione, una delle auto coinvolte (una Fiat 124), dopo aver urtato un mezzo pesante fermo in una piazzola di sosta, sarebbe poi finita in mezzo alla carreggiata. Alla guida di questa macchina c’era una delle tre vittime, la 35enne marchigiana Raffaella Cotechini, originaria di Porto Sant’Elpidio, che sarebbe rimasta travolta da un camper dopo essere scesa dal mezzo. Il compagno della donna è stato ricoverato all’ospedale SS. Annunziata di Chieti. Le sue condizioni sono molto gravi.

Le altre due vittime, che viaggiavano su due distinte Fiat Punto, sono Annunziata Caforni, 59 anni di Valle Castellana (Teramo), e Concetta Irmici, 75 anni di San Severo (Foggia). Il marito di quest’ultima è stato trasportato al nosocomio di Chieti, dove attualmente si trova in prognosi riservata. Feriti, inoltre, in maniera non seria un 80enne di Ortona e una 32enne della provincia di Milano.

Sul posto hanno operato per ore gli agenti della Polizia Stradale del Coa di Pescara Nord, coordinati dall’ispettore capo Sabatino Pulcini, i sanitari del 118 di Pescara, Montesilvano e Chieti, i Vigili del fuoco e il personale di Autostrade per l’Italia. L’autostrada è stata chiusa tra Pescara Ovest e Pescara Nord per permettere ai soccorritori di lavorare e per la pulizia della carreggiata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro mortale sull’A14, emergono altri dettagli sulla dinamica dell’incidente

IlPescara è in caricamento