menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, San Silvestro: spara alla ex e ai suoi familiari, arrestato

Era pronto ad uccidere l'ex fidanzata ed i suoi genitori e forse, se la pistola non si fosse inceppata, avrebbe compiuto una strage. Emanuel Zuanel, 28 anni italiano di origini sudamericane, è stato arrestato alle 3 di questa notte dopo una caccia all'uomo, con l'accusa di tentato omicidio

pa190010Era pronto ad uccidere e probabilmente, se la pistola non si fosse inceppata, avrebbe compiuto una strage.

Emanuel Zuanel, 28 anni, italiano di origini sudamericane, si è presentato ieri sera, alle ore 20 circa, presso l'abitazione di San Silvestro della sua ex fidanzata, una 27enne italiana, in preda alla rabbia per essere stato lasciato.

Con sè aveva portato una pistola, una calibro 9,21 di marca Tampoglio, per la quale possedeva un regolare porto d'armi per attività di tiro a volo, e quando è arrivato nei pressi dell'ingresso dell'abitazione non ha esitato a sparare due colpi a terra quando gli si è avvicinata la zia della ragazza.

In pochi istanti è arrivato alla porta, l'ha sfondata ed è entrato all'interno, dove in quel momento si trovavano l'ex fidanzata ed i suoi genitori.

A quel punto, il caso, forse il destino, hanno fatto sì che la pistola si inceppasse, e quindi Zuanel non ha potuto esplodere altri colpi.

In compenso, si è lanciato contro i genitori e la ragazza, ferendoli. La madre, in particolare, ha riportato un trauma al viso guaribile nel giro di 30 giorni, ed è ricoverata in ospedale.. Dieci e quindici giorni di prognosi, invece, per il padre e la ventisettenne.

Subito dopo l'uomo è fuggito.

In pochi minuti sono arrivati sul posto gli agenti della Squadra Mobile e della Volante di Pescara, assieme agli uomini della Scientifica.

Scatta immediatamente la caccia all'uomo, che ha visto coinvolti numerosi uomini per trovare Zuanel nel minor tempo possibile.

Dopo una serie di indagini e ricerche nei luoghi e nelle abitazioni frequentate dal ventottenne, residente a San Giovanni Teatino nei pressi di Villa Pini, le ricerche si sono spostate a Caramanico Terme, dove abitano i suoi genitori.

E lì, alle ore 3 circa, è stato rintracciato, immobilizzato dagli agenti ed arrestato. I genitori, che stavano dormendo, non sapevano nulla riguardo il gesto compiuto dal figlio.

L'incubo, a quel punto, è definitivamente finito per la ragazza e la sua famiglia. Hanno atteso infatti la conferma dell'arresto di Zuanel per tornare nella propria casa, temendo che l'uomo potesse tornare ad assalirli durante la fuga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento