menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aveva 28 ricette false per farmaci dopanti, arrestato dai Nas

I Carabinieri del Nas di Pescara hanno arrestato un cinquantenne della provincia, D.F.R. Perché truccava icette per avere farmaci a effetto dopante, legittimamente ottenuti fino a due anni fa per curare il figlio

I Carabinieri del Nas di Pescara hanno arrestato un cinquantenne della provincia, D.F.R., al termine di due mesi di indagini.

L'uomo truccava ricette per avere farmaci a effetto dopante, legittimamente ottenuti fino a due anni fa per curare il figlio, e immetterli ora in canali clandestini dove il valore del prodotto arriva a triplicarsi.

Le accuse per lui sono di truffa aggravata continuata in danno del Servizio sanitario nazionale, falsità in scrittura privata, falsità ideologica in certificati commessa da privato, cessione dolosa di sostanze a effetto dopante. A insospettire i militari del Nas è stato un notevole incremento, riscontrato presso la farmacia ospedaliera di Penne , della dispensazione di un farmaco contenente somatropina, utilizzato per curare il deficit della crescita e impiegato illegalmente negli sport amatoriali per l'ipertrofizzazione delle masse muscolari.

L'uomo, con 28 ricette false, si è fatto consegnare 200 confezioni del farmaco, arrecando un danno al Servizio Sanitario quantificabile in circa 30.000 euro. L'ordinanza di custodia in carcere è stata emessa dal Gip di Pescara.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento