menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rancitelli, spaccia davanti a moglie e figlio: arrestato 47enne

E' stato sorpreso ieri sera a Rancitelli, lungo la Tiburtina, mentre cedeva delle dosi di droga ad un tossicodipendente. In manette è finito un 47enne pregiudicato. Nell'auto durante lo scambio c'erano la moglie ed il figlio di 3 anni

Un 47enne pregiudicato pescarese, Luciano Imperiale, è stato arrestato ieri sera con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'uomo, infatti, è stato sorpreso dai carabinieri a Rancitelli, lungo la Tiburtina, mentre davanti ad un bar ha ceduto delle dosi di droga ad un tossicodipendente.

I militari hanno notato l'acquirente mentre si avvicinava alla Fiat Panda dell'arrestato, che si aggirava con fare sospetto nella zona con a bordo la moglie e il figlio di 3 anni.

Una volta effettuato lo scambio, i carabinieri lo hanno fermato recuperando in tutto 2 dosi di eroina e 2 dosi di cocaina del peso complessivo di 4 grammi, e contanti per 70 euro.

L'uomo è stato arrestato con l'aggravante di aver spacciato davanti ad un minore. Ora si trova in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento