Cronaca Rancitelli

Rancitelli: arsenale di armi scoperto nel vano di un'ascensore

Un vero e proprio arsenale di armi e cartucce è stato rinvenuto ieri dai carabinieri di Pescara nel vano dell'ascensore di un palazzo popolare al Ferro di Cavallo, nel cuore di Rancitelli

Inquietante scoperta ieri da parte dei carabinieri di Pescara, che hanno eseguito controlli a tappeto all'interno degli edifici popolari di Rancitelli, nei pressi del "Ferro di Cavallo" tristemente noto per ospitare la centrale dello spaccio e traffico di stupefacenti della città e dell'intera regione.

Al civico 177, infatti, sopra la cabina dell'ascensore sono state rinvenute diverse armi illegali, nascoste assieme ad una trentina di cartucce.

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno bloccato l'ascensore facendolo scendere manualmente, riuscendo ad individuare il nascondiglio

Trovata una pistola scacciacani modificata senza tappetto rosso calibro 6, una pistola calibro 8 con caricatore vuoto senza matricola ed una doppietta calibro 12 con matricola parzialmente abrasa.

I militari ora indagheranno con i RIS per cercare di risalire ai proprietari (legittimi ed illegittimi) delle armi. Non è la prima volta che vengono rinvenute armi nascoste in luoghi pubblici a Rancitelli. In questo modo, infatti, è molto difficile risalire ai legittimi proprietari considerando anche che le matricole sono state cancellate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rancitelli: arsenale di armi scoperto nel vano di un'ascensore

IlPescara è in caricamento