Prostituzione: tolleranza zero da parte del Comune

Due mesi fa il consigliere del Pdl Foschi aveva denunciato una situazione allarmante per quanto concerne la prostituzione stradale, specie a Portanuova. Ora il Comune, in collaborazione con i Vigili Urbani, ha avviato controlli a tappeto con multe e diffide

Tolleranza zero nei confronti delle prostitute stradali a Pescara.

Questa la linea scelta dall'amministrazione comunale che a partire da venerdì ha avviato, in collaborazione con i Vigili Urbani di Pescara, una strategia di contrasto duro verso un fenomeno che, negli ultimi mesi, ha conosciuto un aumento preoccupante, specie nella zona di Portanuova.

Pattuglie della Polizia Municipale, infatti, hanno fermato in via L.D'Annunzio diverse ragazze ed un uomo che, già nel tardo pomeriggio, sostavano da tempo nella zona in cerca di clienti, nonostante l'ordinanza comunale che vieta l'esercizio della prostituzione in strada, con una multa sia per il cliente che per la lucciola.

Una volta al comando, per le ragazze e l'uomo, di cittadinanza rumena, è scattata l'identificazione, la multa e la diffida.

L'assessore Teodoro ed il consigliere Foschi annunciano controlli regolari nella zona al fine di eliminare ed arginare il fenomeno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento