rotate-mobile
Cronaca Riviera Sud

Progetto Duna, botta e risposta fra l'architetto Sonsini e Del Vecchio sulla parcella

L'architetto Sonsini, incaricato dalla Giunta Mascia di realizzare il progetto della Duna lungo la riviera sud, ha fatto causa al Comune dopo che l'amministrazione Alessandrini ha annullato il progetto e sospeso il pagamento della sua parcella

E' scontro fra l'architetto Alessandro Sonsini, responsabile del progetto della Duna sulla riviera sud, e l'assessore Del Vecchio. Nei giorni scorsi, l'architetto aveva denunciato il mancato pagamento della sua parcella pari ad 83 mila euro per il progetto poi bloccato dall'attuale amministrazione Alessandrini.

Per questo, Sonsini ha fatto causa al Comune che ha sospeso il pagamento. L'architetto ha richiesto il pagamento del lavoro da lui portato a termine, che gli era stato assegnato dall'amministrazione Mascia. Progetto che ha sempre difeso parlando di una scelta innovativa che non avrebbe assolutamente deturpato l'ambiente e l'aspetto della riviera sud.

Ecco la replica dell'assessore Del Vecchio: "La parcella professionale dell'architetto Sonsini per la Duna, così come quella dell'architetto Michele Lepore per l'area di risulta, è ricompresa in quei 10 milioni di euro che giacciono presso la ragioneria del Comune di Pescara per impossibilità di pagamento, in quanto le somme hanno sforato il patto di stabilità 2014. Per cui non si dolga l'architetto per il ritardo di qualche mese accumulato, perché la sua fattura giace lì, insieme a tante altre da quasi un anno e ad esse si aggiungeranno quelle che devono ancora essere contabilizzate, tutto a causa della scellerata gestione fatta dall'amministrazione Mascia che, senza preoccuparsi di quanti pagamenti sarebbero maturati nel 2014 per restare entro il tetto di 13 milioni di euro previsto dal patto, ha conferito incarichi e messo in viaggio lavori che hanno invece maturato oltre 23 milioni di euro. Gioco forza, l'Amministrazione in carica ha dovuto rinviare tutte quelle prestazioni al 2015, quella dell'architetto Sonsini compresa."ha dichiarato l'assessore, aggiungendo che il Comune potrebbe avere nei prossimi mesi problemi con altri progettisti, consulenti ed imprese che hanno svolto servizi e lavori e non sono stati ancora pagati, con il rischio di molti contenziosi. Per questo nel 2015 saranno pagate prima le spettanze prioritarie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Duna, botta e risposta fra l'architetto Sonsini e Del Vecchio sulla parcella

IlPescara è in caricamento