rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Castellamare / Viale Giovanni Bovio, 466

Precari giustizia: presidio in Regione, delegazione da D'Alfonso

Tirocinanti a colloquio, questa mattina, con il governatore dell'Abruzzo: "Siamo abbandonati dalle istituzioni - hanno detto - e ci ritroviamo senza ammortizzatori sociali"

Il presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, ha ricevuto stamattina a Pescara, nella sede di viale Bovio, una nutrita delegazione di tirocinanti precari della giustizia, mobilitati in una vertenza per il lavoro. I rappresentanti hanno detto al governatore di "sentirsi abbandonati dalle istituzioni e di trovarsi senza ammortizzatori sociali, con 2.300 euro lordi pagati finora dal ministero della Giustizia".

I manifestanti, che hanno riconosciuto a D'Alfonso "impegno e capacità", gli hanno quindi chiesto di farsi carico della loro vertenza nelle sedi romane e di conoscere gli esiti di un decreto del governo che stanziava appositamente per loro 7,5 milioni di euro.

Il capogruppo Pd in Commissione Giustizia, Walter Verini, interpellato al telefono dallo stesso D'Alfonso, ha rassicurato i lavoratori sul fatto che nella seduta di Commissione Giustizia della Camera, prevista nella tarda giornata di oggi, sara' approvata la norma finanziaria che garantira' continuita' lavorativa ai tirocinanti della Giustizia anche per il 2015.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precari giustizia: presidio in Regione, delegazione da D'Alfonso

IlPescara è in caricamento