Cronaca

Picchia la fidanzata 18enne per gelosia: nei guai giovane pregiudicato pescarese

E' stato denunciato dai carabinieri un giovane pregiudicato pescarese 20enne che sabato sera ha picchiato la fidanzata 18enne lungo Corso Manthonè, al termine di un violento litigio per motivi di gelosia

Ha avuto il coraggio di dire basta e denunciare subito l'accaduto ai carabinieri. Protagonista dell'ennesimo episodio di violenza una ragazza 18enne pescarese, finita in ospedale per le botte ricevute dal fidanzato 20enne pregiudicato. Tutto ha inizio sabato sera, quando fra i due nasce una discussione iniziata fuori dal locale dove la ragazza nel week end da una mano ai genitori. Accuse, urla e qualche spintone da parte del ragazzo nei confronti della fidanzata ma la questione sembrava finita lì.

Invece poco dopo, i due si incontrano nuovamente a Corso Manthonè: qui infatti il ragazzo le aveva dato appuntamento per un ulteriore chiarimento. Ma questa volta le cose sono andate diversamente: il ragazzo infatti l'ha colpita diverse volte causandole ferite e lesioni. La ragazza, spaventata, è stata subito accompagnata in ospedale dove è stata medicata in pronto soccorso.

Ma in ospedale sono subito arrivati i carabinieri, allertati dal personale sanitario, che hanno ricostruito l'accaduto pronti a raccogliere la sua denuncia formale. La ragazza, inizialmente titubante ed indecisa anche per i messaggi di supplica del ragazzo che le chiedeva di non denunciarlo, ha poi deciso di rivolgersi ai militari che hanno denunciato il 20enne, già noto alle forze dell'ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la fidanzata 18enne per gelosia: nei guai giovane pregiudicato pescarese

IlPescara è in caricamento