menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, rubano in un appartamento e fuggono: arrestati

Due giovani pregiudicati del pescarese sono stati arrestati ieri sera dai carabinieri con l'accusa di furto dopo aver messo a segno un colpo in un appartamento in via Pizzoferrato

Hanno svaligiato un appartamento assieme ad un altro complice riuscito a fuggire, ma sono stati fermati ed arrestati dai carabinieri.

In manette sono finiti due giovani pregiudicati, Francesco Parolise, 19enne, pescarese e Alessandro Landolfi, 20enne, di Loreto Aprutino.

Erano circa le 18,30 quando la Centrale Operativa ha ricevuto una segnalazione relativa ad un furto all'interno di un'abitazione in via Pizzoferrato, dietro la stazione centrale.

Due testimoni hanno inseguito il trio che è arrivato nel piazzale davanti alla stazione. Qui uno di loro ha preso un'altra direzione riuscendo a far perdere le proprie tracce. Il Landolfi, invece, rimasto ferito ad un piede mentre sfondava la porta d'ingresso dell'abitazione, è stato subito fermato ed arrestato.

Nel giro di un'ora anche l'altro ladro, il Parolise, è stato individuato nella sua abitazione, dove si era già cambiato gli abiti. La refurtiva non è stata recuperata (alcuni gioielli ed i documenti della vittima del furto), probabilmente occultata dal terzo ladro che è riuscito a fuggire.

Il Parolise è già assurto alle cronache locali per episodi di bullismo ed in particolare per il tristemente noto “knock out game”,“gioco” che consisteva nel picchiare ignari passanti senza un preciso motivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento