menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, recuperate 62 opere d'arte rubate: due denunce

Sono residenti a Sulmona i due uomini denunciati dalla Polizia per il furto di una serie di opere d'arte, anche di grande valore, avvenuto il 23 gennaio scorso nel deposito di un antiquario in via Arapietra

Un furto mirato, su commissione, che puntava solo alle opere di maggior valore e più facili da rivendere sul mercato nero. Sono stati individuati e denunciati i responsabili del colpo messo a segno il 23 gennaio scorso nel deposito di un noto antiquario di via Arapietra.

Si tratta di due pregiudicati di 56 e 51 anni residenti a Sulmona. Pedinati da giorni dalla Squadra Mobile che sospettava di loro dopo aver visionato le telecamere della zona, li hanno bloccati riuscendo a recuperare quasi tutte le opere prelevate. Si tratta di 62 pezzi, alcuni dei quali di grande valore. Durante la perquisizione domiciliare a carico del 51enne, è stato trovato un pc contenente un catalogo digitale delle opere rubate.

Nelle perquisizioni a Roma è stata trovata anche una pistola calibro 7,65 rubata, oltre ad un tabernacolo del 1.700 che non faceva parte della refurtiva pescarese.

Rinvenuta anche un'opera di Palizzi del valore di 80 mila euro. Alcuni quadri sono rimasti danneggiati durante il trasporto dopo il colpo. Ora si cercherà di risalire a chi ha commissionato il furto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento