rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

Pescara, l'amministrazione comunale fa il punto sulle "incompiute"

Teatro Michetti, Museo del Mare e Città della Musica: il Comune fa il punto su queste tre importanti strutture che vivono una situazione di abbandono o di mancato completamento. Approvati dalla Giunta Comunale le delibere preliminari per i lavori

Presentate questa mattina le delibere di Giunta relative al completamento del Museo del Mare e Città della Musica e del Teatro Michetti. Le opere saranno completate grazie ai fondi regionali Por Fesr 2013/2020.
Presente alla conferenza anche il Presidente della Regione D'Alfonso.

Un atto che va verso la direzione della valorizzazione del patrimonio culturale della città. Ci sono partite che devono essere portate a compimento, le delibere approvate vanno in questo senso, ma soprattutto vanno nel segno di un’Amministrazione che, malgrado la procedura di riequilibrio approvata venerdì scorso dal Consiglio Comunale, non vuole rinunciare a costruire alla città un futuro migliore. Anzi, lo faremo con la città, perché appena Città della Musica, Museo del Mare e Teatro Michetti torneranno fruibili, decideremo insieme cosa farci. Siamo convinti che la cultura sia uno strumento di crescita irrinunciabile per la nostra città”. ha dichiarato il sindaco Alessandrini.
 “Il Teatro Michetti è un luogo storico, divenuto poi cinema sarà restituito alla città grazie a 973.903 euro di fondi Por Fesr annualità 2013/2020 con cui realizzeremo tutti i passaggi tecnici necessari a renderlo agibile, ci sono già i progetti preliminari, a breve passeremo a quelli definitivi. Abbiamo premura perché la città ha fame di spazi culturali e ha diritto a riappropriarsi di uno spazio storico. Importantissimo il ruolo della Regione che ci ha consentito anche il recupero di risorse per il completamento della Città della Musica e la messa in sicurezza del Museo del Mare che con il suo patrimonio di conchiglie e grandi cetacei può divenire di certo il museo più visitato in Abruzzo” ha dichiarato l'assessore Marchegiani.
 
"MuMa e Città della musica sono di minore entità: i lavori, dell’ammontare di 350.000 e 300.000 euro serviranno a completare le strutture e a renderle fruibili alla comunità nelle forme più congeniali e utili.
Per la Città della Musica i fondi saranno utilizzati per reintegrare la struttura del cablaggio elettrico in preda a furti per via del mancato utilizzo. Per il MuMa, opera avviata da tanto tempo, manca l'agibilità, il completamento la renderà utilizzabile e poi con formule di partnerariato pubblico-privato cercheremo di mettere a frutto anche la parte sovrastante panoramica e d’effetto.
Museo Michetti: 973.603 sono i fondi del primo lotto funzionale che servirà a consentire l’adeguamento della struttura, anche sismico, e la messa in sicurezza. Si dovrà ricorrere ad un altro lotto per completare il teatro, servirà un altro milione e mezzo per rifare l'interno va rivisto in modo organico e armonico per renderlo davvero un teatro
”.ha aggiunto il vicesindaco Del Vecchio

"Il Michetti sarà teatro, luogo amato; daremo qualcosa di nuovo con la Città della Musica perché quella struttura può essere anche un avamposto di rinnovamento della zona, intorno vanno pensate tante altre azioni per farla ripartire e renderla partecipata; il Museo del Mare si aggiunge alla rete cittadina per mospitare iniziative di pregio. Riuscire a fare nonostante le difficoltà significa porre la comunità al centro dell'azione e dare alla città quello che Pescara si aspetta, irrobustendo l’offerta culturale e sociale che la città chiede”.ha dichiarato l'assessore Di Iacovo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, l'amministrazione comunale fa il punto sulle "incompiute"

IlPescara è in caricamento