menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, 100 immigrati ospiti in hotel: scatta la protesta

Proteste da parte di Casapound, Forza Italia e Pescara Mi Piace in merito alla sistemazione di 100 immigrati nell'Hotel Holiday nei prossimi giorni. Il titolare: "Così rischiamo il fallimento"

Cento immigrati nelle prossime ore saranno sistemati all'interno dell'Hotel Holiday di Pescara. Una novità che non è stata accolta di buon grando da Forza Italia, Pescara Mi Piace e dallo stesso titolare della struttura, che si trova vincolato a dover accogliere esclusivamente immigrati alle porte della stagione estiva.

La protesta più dura però è arrivata da Casapound, che ha affisso uno striscione nei pressi dell'albergo con la scritta: "Hotel per gli immigrati, nulla per gli italiani, ora basta!".

"Le risorse e i mezzi che, secondo le istituzioni, non esistono per gli italiani, magicamente si materializzato quando si tratta di aiutare chi arriva da migliaia di chilometri di distanza, non certo il vicino di casa. Stando alle politiche immigrazioniste dell'Europa, portate a compimento da un governo nazionale che si nasconde dietro una facciata di falsa filantropia, gli italiani sono trattati come figli di un dio minore. L'Italia non può pagare per delle guerre che altri hanno scatenato in paesi come Libia e Siria, che spingono ogni giorno migliaia di disperati a raggiungere le nostre coste." ha dichiarato Casapound, aggiungendo che questo meccanismo continua a privilegiare gli stranieri rispetto agli italiani in difficoltà.

Forza Italia, con il capogruppo alla regione Sospiri e il consigliere comunale Antonelli, annuncia un'interrogazione per chiedere una convocazione straordinaria del Consiglio Comunale relativa a questa vicenda.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento