Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Penne

Penne, acqua contaminata nella zona dell'Ospedale: scatta il divieto

Il sindaco di Penne Semproni ha firmato l'ordinanza che vieta il consumo dell'acqua a causa delle analisi dell'Arta che ha scoperto la presenza di un batterio nella zona attorno all'Ospedale San Massimo

A causa della presenza del batterio Pseudomonas aeruginosa, a Penne nella zona dell'ospedale San Massimo e nel centro storico è scattato il divieto di consumo per scopi potabili dell'acqua. Il sindaco Semproni, infatti, dopo aver ricevuto le analisi dell'Arta, ha firmato la relativa ordinanza fino a quando la situazione non tornerà alla normalità.

FRANA A PENNE: NIENTE ACQUA

Il campionamento è stato effettuato il 10 marzo ed ha riscontrato la presenza del batterio nella zona dell'ingresso ospedale, mentre nella cucina del nosocomio non sono stati riscontrati problemi. Nelle scuole la Protezione Civile ha consegnato acqua minerale. L'acqua potrà essere utilizzata per cucinare solo previa bollitura.

La Pseudomonas aeruginosa causa problemi a persone con patologie a carico del sistema respiratorio, ai dializzati ed a tutti coloro che sono immunodepressi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penne, acqua contaminata nella zona dell'Ospedale: scatta il divieto

IlPescara è in caricamento