menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova pista ciclabile in via Aldo Moro, a rischio 50 posti di lavoro?

La nuova pista ciclabile che il Comune dovrebbe realizzare nella zona ovest della città potrebbe mettere a rischio 50 posti di lavoro, a causa dell'esproprio di alcuni terreni utilizzati da due società

Cinquanta posti di lavoro a rischio per la realizzazione della nuova pista ciclabile in via Aldo Moro, nella zona ovest della città. Due aziende, la SO.GE.T e la Va Ma R hanno avviato una causa contro il Comune riguardante l'esproprio dei terreni da utilizzare per realizzare il nuovo tracciato destinato alle biciclette.

Il Tar dovrà pronunciarsi l'8 gennaio prossimo contro l'esproprio, e se dovesse esprimersi a favore dell'ente le due aziende saranno costrette a cessare le attività licenziando 50 persone. La Soget chiede che l'esproprio riguardi altri terreni, che sono agricoli e si trovano nella zona, e non quelli attualmente destinati ad uso d'impresa, senza considerare che l'esproprio di questi terreni sarebbe molto più costoso per il Comune rispetto all'utilizzo di terreni agricoli.

Ma per effettuare questa modifica occorrerebbe rivedere l'intero progetto della pista ciclabile ed i tempi potrebbero diventare molto lunghi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento