menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte Nicola Rabuffo, il cordoglio e il dolore della città

Arrivano dal sindaco Alessandrini, dai colleghi balneatori e da tutti coloro che lo conoscevano i messaggi di cordoglio per la scomparsa dell'imprenditore morto per un malore ieri sera mentre giocava a beach volley nel suo stabilimento

Incredulità, cordoglio e dolore in città per l'improvvisa scomparsa di Nicola Rabuffo, titolare dello stabilimento Orsa Maggiore morto ieri sera per un malore fatale durante una partita di beach volley.

Il balneatore si trovava nel suo stabilimento, all'interno dell'apposito campo in sabbia, quando si è accasciato a terra e per lui non c'è stato nulla da fare nonostante i soccorsi arrivati in pochi minuti.

A parlare anche il sindaco Alessandrini, che ricorda come a novembre l'amministrazione comunale gli consegnò la targa come Attività Storica. "Un riconoscimento che era venuto a ritirare di persona il 12 novembre all’Aurum, raccontandoci con emozione e orgoglio il lavoro fatto e quello che avrebbe continuato a fare.
Voglio esprimere la vicinanza mia, dell’Amministrazione e della città alla famiglia, alla moglie, ai figli che ora dovranno continuare il suo percorso e a tutti gli amici che lo piangono e lo ricordano per il carattere e l’amore per il mare che lo ha accompagnato sempre”

Anche il consigliere Padovano, presidente del Sib Confcommercio, espime dolore per la perdita di un collega stimato e di un amico:" Nicola è stata Persona autorevole, disponibile, con grande umanità e rispetto per il prossimo, un CARISSIMO AMICO.
Ai familiari i sentimenti del più profondo cordoglio, a nome mio personale e dell'intera categoria balneare"

Cordoglio infine dal Ciba Confartigianato: "Per la nuova generazione di balneatori Nicola è sempre stato un punto di riferimento. Una persona per bene, seria, onesta, uno sportivo, un grande uomo. Da sempre rappresentava un modello ed un esempio da seguire.

Ciba-Confartigianato si stringe attorno alla moglie, ai figli e a tutta la famiglia di Nicola."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento