rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Montesilvano Montesilvano

Alla Rodari di Montesilvano genitori e insegnanti protagonisti del progetto sul bullismo e cyberbullismo

Lo ha fatto sapere il presidente dell'associazione Carrozzine Determinate Claudio Ferrante che parteciperà al ciclo di incontri di riflessione sulle relazioni sociali e contro il bullismo e il cyberbullismo “Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio”.

Anche l'associazione Carrozzine Determinate parteciperà al ciclo di incontri di riflessione sulle relazioni sociali e contro il bullismo e il cyberbullismo “Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio” nella scuola Rodari di Montesilvano, dove saranno coinvolti anche i genitori e gli insegnanti.

Giovedì 25 gennaio alle ore 17:30 si terrà il primo incontro del percorso che verrà tenuto dal presidente dell’associazione "Carrozzine Determinate" Claudio Ferrante, con un intervento dal titolo “a scuola di empatia e felicità”. Nell’ambito di un’iniziativa destinata a genitori e insegnanti, fortemente voluta dal team di prevenzione e contrasto del bullismo e del cyberbullismo e dal dirigente scolastico Adriano Forcella per rafforzare la collaborazione con le famiglie e condividere gli obiettivi educativi della scuola, si colloca la sessione tenuta dal disability manager Claudio Ferrante per affrontare aspetti e dinamiche relazionali sociali e scolastiche in un mondo in profonda trasformazione attraversato da istanze necessarie di inclusione.

Seguiranno due incontri previsti per mercoledì 7 febbraio e martedì 12 febbraio per riflettere in una prospettiva di cittadinanza attiva come condividere le esperienze scuola famiglia ed educare alla consapevolezza
per prevenire il bullismo e il cyberbullismo. Interverrà in chiusura anche la polizia postale per illustrare i pericoli della rete. Tutti gli incontri avranno luogo nei locali della scuola dell’infanzia di Cappelle sul Tavo in via Fosso Annuccia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Rodari di Montesilvano genitori e insegnanti protagonisti del progetto sul bullismo e cyberbullismo

IlPescara è in caricamento