rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Montesilvano Montesilvano / Via Tagliamento

Tragedia di Montesilvano, la ricostruzione dei fatti: ha tagliato la gola alla moglie e si è suicidato

Questa la prima ricostruzione dell'omicidio suicidio di via Tagliamento di questa mattina, venerdì 15 ottobre, fatta dai carabinieri che si occupano delle indagini

Emergono ulteriori dettagli della tragedia avvenuta in via Tagliamento a Montesilvano nella mattinata odierna, venerdì 15 ottobre.
Ha tagliato la gola alla moglie e poi si è ucciso, accoltellandosi.

Sono morti così, in base a una prima ricostruzione delle forze dell'ordine e della magistratura, come riferisce l'Adnkornos, Cristine e Daniel, cinquantenni di origine rumena che questa mattina sono stati trovati senza vita nella propria abitazione.

Tra i due è scoppiata una lite intorno alle ore 8:30 dopo che lui è tornato da scuola dove ha accompagnato il figlioletto di 11 anni, che ora, dopo il dramma, è stato affidato ai Servizi sociali del Comune di Montesilvano in attesa che arrivino i familiari della mamma dall'estero. Un litigio come ce n'erano stati altri, ma stavolta è sfociato nella ferocia di lui che, operaio del settore edile, non era più lo stesso da quando era rimasto senza lavoro. Lei si arrangiava facendo le pulizie. I vicini hanno sentito le urla di lei e poi più nulla. Un silenzio terribile che li ha spinti ad avvisare i carabinieri, giunti sul posto con i vigili del fuoco e le ambulanze del 118. I coniugi erano vicini, in una pozza di sangue; accanto c'erano due coltelli. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia di Montesilvano, la ricostruzione dei fatti: ha tagliato la gola alla moglie e si è suicidato

IlPescara è in caricamento