Montesilvano: minaccia di far esplodere il palazzo con il gas

Paura ieri sera a Montesilvano: un uomo, affetto da gravi problemi psichici, ha minacciato il suicidio barricandosi in casa. Prima ha ingerito dei farmaci, poi ha minacciato di far saltare in aria il palazzo con il gas. E' stato fermato dai Carabinieri

Paura ieri sera a Montesilvano. Intorno alle 20, un uomo di 42 anni, affetto da gravi problemi psichici, ha tentato il suicidio in vari modi, minacciando anche di fare saltare in aria il palazzo dove abitava.

L'episodio è avvenuto in via Lago di Garda, dove l'uomo abita insieme ai genitori. Prima si è barricato nel suo appartamento lasciando fuori i genitori, poi ha iniziato a delirare ingerendo dei farmaci per togliersi la vita.

Subito dopo, ha miniacciato con urla e grida di far saltare in aria il palazzo con il gas, iniziando ad autolesionarsi con un coltello.

Sul posto sono giunti in pochi minuti i Carabinieri di Montesilvano. Una donna, un'infermiera, è riuscita a tranquillizzare l'uomo, mentre i militari facevano irruzione nell'appartamento per bloccare il folle.

Ricoverato in ospedale a Pescara, è stato prima curato, poi trasferito al reparto di psichiatria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Maltempo in arrivo sull'Abruzzo, previsti neve e freddo: l'avviso della protezione civile

Torna su
IlPescara è in caricamento