rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Montesilvano

Montesilvano, M5S: “Pasti insufficienti alle mense comunali”

Il consigliere comunale Manuel Anelli interviene dopo aver ricevuto alcune lamentele dai genitori dei bambini che mangiano presso le mense delle scuole del Comune

Manuel Anelli, consigliere comunale del M5S a Montesilvano, interviene dopo aver ricevuto alcune lamentele dai genitori dei bambini che mangiano presso le mense delle scuole del Comune. Le lamentele in questione riguardano il servizio di refezione: i genitori sono molto preoccupati sulla qualità e la quantità del servizio erogato dalla ditta aggiudicatrice del bando della mensa scolastica.

“I genitori – riferisce Anelli – affermano di aver avuto un incontro con l’assessore competente (Parlione); da questo confronto sono scaturite rassicurazioni insufficienti e generiche e l’indicazione che i dovuti controlli sono effettuati direttamente dalla ditta aggiudicatrice (Cir Food): della serie i controlli sono effettuati da chi dovrebbe essere controllato… la cosa ci sembra quantomeno assurda, per non dire altro”.

LE DOMANDE DI ANELLI – A questo punto, l’esponente grillino si pone alcune domande: “Esiste una Commissione Mensa dal momento che le linee di indirizzo nazionale per la ristorazione scolastica ne consigliano fortemente la presenza quale organo di rappresentanza? A questo rispondiamo noi. Si cercò di istituire un anno fa ma non venne mai convocata. Per massimizzare l’operatività e la funzionalità della Commissione Mensa, esiste un Regolamento Comunale che fissi le linee di intervento tra la Commissione stessa e il Comune di Montesilvano? Il Comune di Montesilvano, in qualità di responsabile del servizio, come espleta il proprio compito di controllo? Che tipo di controlli vengono svolti e con quale cadenza? I controlli sono svolti da un organo terzo? Tutte queste domande saranno fatte direttamente all’assessore nella prossima Commissione di Vigilanza e Garanzia martedì 13 gennaio. Faremo istituire la commissione mensa”.

LA REPLICA DEL COMUNE – “Sarò ben lieta di dare tutti i chiarimenti in sede di Commissione Vigilanza”, ha affermato Maria Rosaria Parlione, assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Montesilvano, rispondendo alle sollecitazioni del Movimento 5 Stelle. “La qualità dei pasti che vengono distribuiti ai nostri bambini è stata ed è al primo posto. Avremmo potuto tentare una rimodulazione del contratto per ottenere un risparmio come hanno fatto altri Comuni. Abbiamo scelto invece di non abbassare la qualità, mantenere standard elevati e dare una corretta alimentazione ai nostri bambini. I menù sono stati elaborati da una professionista della Asl di Pescara, partendo da cibi biologici, di origine controllata e in molti casi abruzzesi e calibrati secondo 4 fasce di età e nel rispetto del fabbisogno calorico giornaliero dei bambini. I pasti vengono preparati dalla Cir Food nei laboratori di Montesilvano. E sono molti i genitori che ci hanno espresso la loro soddisfazione per la gestione del servizio. Ad ogni modo effettueremo tutti i controlli necessari per verificare che tutto si svolga nella correttezza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, M5S: “Pasti insufficienti alle mense comunali”

IlPescara è in caricamento