rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Montesilvano

Montesilvano: immigrati tornano ad occupare la pineta a soli 30 minuti dallo sgombero

A denunciare il ritorno degli extracomunitari nella zona dell'arenile appena sgomberata dalle forze dell'ordine è il comitato #RiprendiamociMontesilvano. "Servono interventi più incisivi ed organici"

Sono tornati, a soli 30 minuti dallo sgombero, nella zona dove era appena avvenuto un blitz dei carabinieri, vigili urbani e Formula Ambiente. L'associazione #RiprendiamociMontesilvano torna ad attaccare gli extracomunitari che regolarmente stazionano e bivaccano nella zoan davanti via Firenze e dell'arenile di Montesilvano, nei pressi dei Grandi Alberghi.

SPACCIO, ARRESTATI TRE EXTRACOMUNITARI

Per questo, chiedono interventi più incisivi ed organici, con l'utilizzo di cani antidroga per scoraggiare gli spacciatori.

Lo strumento del Daspo Urbano, preannunciato come panacea, manifesta invece tutta la propria carenza nel momento in cui viene applicato contro delle persone che detengono residenza fittizia o, addirittura, vivono irregolarmente in Italia. Per quanto concerne il capitolo espulsioni,fermo restando che devono essere comunque decretate, c'è consapevolezza che non costituiscono la soluzione principale al problema, almeno fino a quando non sarà modificata la legislazione nazionale che, molto spesso, impedisce il rimpatrio degli extracomunitari nei propri Paesi d'origine.

Il Comitato, infine, annuncia per dopo Pasqua una grossa manifestazione cittadina, superiore a quella del 2 luglio 2017, e tornerà domenica 4 febbraio sul pontile di viale Europa per continuare la raccolta firme contro il degrado, che sarà successivamente portata all'attenzione del sindaco Maragno.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano: immigrati tornano ad occupare la pineta a soli 30 minuti dallo sgombero

IlPescara è in caricamento