rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca San Donato / Via Tiburtina Valeria

Fa irruzione in casa della ex, prende un coltello e minaccia di morte il nuovo compagno: arrestato

L'episodio in un appartamento di via Tiburtina. Arrestato un 30enne rumeno che avrebbe sfondato la porta dell'abitazione prendendo poi un grosso coltello dalla cucina e minacciando sia la donna che l'uomo per poi inseguire quest'ultimo fino in strada dove ha trovato però gli agenti della squadra volante. Deve rispondere di violazione aggravata e minacce aggravate

Ha fatto irruzione in casa della ex e brandendo un grosso coltello ha minacciato il nuovo compagno di morte inseguendolo fino in strada dove è stato fermato, disarmato e arrestato dagli agenti della squadra volante. Momenti di vero terrore quelli vissuti dalla donna, minacciata anche lei, e il nuovo fidanzato. Responsabile di quanto avvenuto sarebbe un 30enne romeno che non avrebbe mai accettato la fine della relazione chiusa nel mese di settembre.

L'uomo, questa la ricostruzione fatta dagli inquirenti, si sarebbe recato nell'appartamento della donna nei pressi della Tiburtina e avrebbe letteralmente fatto irruzione sfondando la porta d'ingresso con calci e pugni. Una volta dentro avrebbe preso un grosso coltello dalla cucina minacciando sia lei che il compagno. Quest'ultimo avrebbe cercato rifugio in camera da letto dove per il 30enne lo avrebbe raggiunto minacciandolo di morte. Riuscito a sfuggire il nuovo compagno della donna avrebbe quindi proseguito la fuga in strada con però l'aggressore alle calcagna. Sul posto però erano nel frattempo arrivati gli agenti della squadra volante che lo hanno bloccato e arrestato. 

Il 30enne è accusato di violazione di domicilio e minacce aggravate. Al momento si trova ai domiciliari dove resta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa irruzione in casa della ex, prende un coltello e minaccia di morte il nuovo compagno: arrestato

IlPescara è in caricamento